Arthur, nuovo no alla Juventus: “Nessun motivo per trasferisi in Italia”

Dopo la mamma del 23enne brasiliano, parlano anche i suoi agenti

arthur no juventus

Lo scambio Arthur-Pjanic tra Juventus e Barcellona, checché ne dicano alcuni quotidiani, continua ad essere lontano. Sebbene il 30enne centrocampista bosniaco abbia già dato il suo assenso di massima ad un contratto di 4 anni con i blaugrana, è la posizione del 23enne brasiliano a bloccare ancora l’affare. La Juve ha già detto no al Barça per altri nomi (Semedo, Todibo, Dembelé si valuteranno in caso solo di altri scambi): per Pjanic vuole solo il cartellino di Arthur (qui la scheda tecnica del calciatore), altrimenti non se ne farà nulla.

Arthur, gli agenti: “Vuole restare al Barça al 100%”

Il tempo stringe, perché entrambi i club devono sistemare i bilanci entro il 30 giugno inserendo nei libri contabili le rispettive plusvalenze, ma nonostante le forzature tentate dai catalani il brasiliano non si smuove. Nei giorni scorsi ha parlato la mamma di Arthur, che ha ribadito come il figlio sia “felice al Barcellona”. Oggi è toccato ai suoi agenti, che non fanno una grinza nemmeno davanti alla decisione del Barcellona di mandarlo ad allenarsi con le riserve. “Vuole restare al 100% al Barcellona, non ha alcuna intenzione di cambiare. Non c’è nulla, non ha alcun motivo di trasferirsi in Italia”, le parole riportate da ESPN Deportes.

Parole che cominciano a stancare anche i tifosi della Juventus, che si chiedono chi sia davvero questo Arthur per continuare a disprezzare così un trasferimento in bianconero. Il rischio, se alla fine l’affare andasse ugualmente in porto, è che Arthur si ritrovi la nuova tifoseria contro e per lui l’integrazione in una nuova realtà potrebbe essere più complicata.