Arthur alla Juventus: il Barcellona ha detto sì

“Luce verde” alla Juve scrive oggi il Mundo Deportivo: il brasiliano Arthur è più vicino ai bianconeri

arthur juventus barcellona

“Luce verde”: il Mundo Deportivo riferisce che il Barcellona abbia già detto sì alla Juventus per il trasferimento a Torino di Arthur. I giornalisti spagnoli sostengono che Fabio Paratici abbia deciso di puntare tutto sul 23enne centrocampista brasiliano che i blaugrana hanno prelevato nel 2018 dal Gremio e che è in grado di giocare sia da playmaker sia da rifinitore dietro le punte. Il ragazzo, solo 16 partite in Liga e 4 in Champions League, avrebbe deciso di lasciare la Catalogna per un club che gli consenta di giocare con più continuità e pare che Maurizio Sarri sia pronto ad dargli le chiavi della regia.

Arthur alla Juventus: si lavora ad uno scambio

Mundo Deportivo scrive in sostanza che il Barcellona ha apprezzato la correttezza della Juventus, che prima di parlare con il calciatore ha informato la dirigenza blaugrana. Fabio Paratici, riferiscono ancora i giornalisti spagnoli, hanno presentato un’offerta di ingaggio ad Arthur nettamente superiore agli attuali 3 milioni, una cifra che il Barça non ha alcuna intenzione di pareggiare. Insomma, ci sono tutti i presupposti affinché l’affare vada in porto, ma resta da capire come si troverà l’accordo economico in un mercato in cui i soldi scarseggeranno.

Quale contropartita al Barcellona?

Si parla inevitabilmente di contropartite, con Federico Bernardeschi già accostato al Barcellona la scorsa estate e che, pur non volendo lasciare Torino, non è insensibile al fascino della maglia catalana. Si tratterebbe di uno scambio alla pari (Arthur era costato 31 milioni agli spagnoli) con plusvalenza per entrambe le società. Alcune voci di oggi portano anche a Rodrigo Bentancur, calciatore che la Juve sta ancora pagando al Boca con rate da 2 milioni di euro l’anno fino al 2026. In questo caso, però, ci sarebbe il veto di Sarr, che non vuole privarsi dell’uruguagio. In mediana, piuttosto, il sacrificato sarà Miralem Pjanic, che ha 30 anni e sembra che il suo ciclo in bianconero sia giunto a naturale conclusione.