in

Allegri: “Ho già parlato con Agnelli, resto alla Juve”

allegri juventus ajax 1-2

Massimiliano Allegri non lascia, anzi raddoppia. Al termine di Juventus-Ajax, il tecnico bianconero fa eco alle parole pronunciate poco prima dal presidente e conferma la sua permanenza a Torino anche la prossima stagione. “Col presidente avevamo già parlato – dichiara ai microfoni di Sky Sport – , a breve ci riuniremo per definire tutto, ma avevo già deciso che sarei rimasto a Torino. Ci sono molti giovani che hanno bisogno di giocare, poi ripeto loro sono stati molto bravi a metterci sotto nella ripresa”. “Motivazioni? Se non le avessi lo avrei già comunicato al presidente. Credo che in questi cinque anni abbiamo fatto bene. Non dev’essere una frustrazione essere eliminati ai quarti da un’ottima squadra come l’Ajax. Vincere – puntualizza – non è semplice”.

Tornando alla partita, Allegri fa i complimenti all’Ajax, che nei 180 minuti ha ampiamente meritato di passare il turno. In semifinale contro gli olandesi sarà difficile per chiunque. “Direi che nel secondo tempo l’Ajax ha meritato ampiamente il passaggio del turno. Nel primo tempo – continua – eravamo molto più raccolti, molto più vicini, poi dopo il calcio è bestiale perché vai a prendere un gol in maniera abbastanza fortuita e poi abbiamo perso le distanze”.

Allegri: “Le assenze ci hanno tolto qualcosa”

Inutile recriminare dunque, anche se mancavano indubbiamente diversi elementi: “Douglas Costa? Normale che quando arrivi a questo punto della competizione è meglio avere tutta la rosa a disposizione, purtroppo con le assenze di Chiellini, Khedira, Douglas Costa e Cuadrado qualcosa ci è mancato”, conclude Allegri.

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.