Allegri: “Dybala vuole provarci, risentimento muscolare per Ramsey”

La conferenza stampa di Massimiliano Allegri alla vigilia di Lazio-Juventus

allegri laziio juventus dybala ramsey

Massimiliano Allegri presenta Lazio-Juventus in conferenza stampa alla vigilia della 13a giornata di Serie A. “I dati dicono che Lazio e Juventus negli ultimi dieci anni si son divise i trofei, a parte una volta il Milan la Supercoppa e il Napoli. È la ripresa dopo la sosta – ricorda – dobbiamo riabituarci a giocare perché avremo tante partite fino a dicembre. Ho visto solo gli europei, i sudamericani sono arrivati in ritardo dalle Nazionali. Non so neanche chi verrà a Roma, né la formazione. Quando li proverò, vedrò oggi. Lazio senza Immobile? Sarri ha costruito il Napoli senza centravanti. Magari lo farà anche con la Lazio”.

Allegri: “Non pensiamo a Chelsea e Atalanta”

La Lazio viene da una serie positiva di tre gare, non sarà semplice affrontarla. “Dobbiamo fare una partita di calcio: bravi quando abbiamo la palla – sottolinea Allegri – perché loro hanno un’ottima organizzazione. Sarri sta dando una sua impronta, ha giocatori tecnici come Milinkovic-Savic, Pedro, Luis Alberto. La difesa si è data una sistemata. Dobbiamo fare una bella partita tecnicamente, ma anche senza palla. Chelsea e Atalanta? In questo momento non bisogna pensare ma solo fare. Non serve a niente pensare e parlare perché siamo indietro in classifica. Le chiacchiere non servono a niente, servono i fatti che si fanno con i risultati. Dobbiamo pensare a fare per migliorare la classifica. Col Chelsea è una partita bellissima, ci giocheremo il primo posto, ma il passaggio l’abbiamo ottenuto”.

Sarri aveva parlato di Juve inallenabile nel suo anno a Torino, Allegri la pensa un po’ diversamente, pur non entrando nel merito delle affermazioni del collega. “Maurizio ha vinto l’ultimo scudetto e ha fatto un buon lavoro. È un grande allenatore, lo dimostrano i risultati. Disse che la Juve non è allenabile? Dovete domandarlo a lui… Per me tutte le squadre sono allenabili. Non sono parole mie, non so cosa rispondere – puntualizza – poi la squadra è cambiata rispetto a due anni da”.

Dybala proverà oggi, Ramsey ko

Ovviamente, tutti si aspettano di conoscere la formazione che affronterà la Lazio e se ci sarà Dybala. A tal proposito, Allegri spiega subito: “Ieri non ha fatto niente, oggi proverà a fare allenamento. La voglia di Paulo è quella di essere a disposizione, ma abbiamo tante partite e il polpaccio, pur non avendo niente a livello strumentale, può essere pericoloso. Kean? Ha lavorato bene ed è a disposizione. Rabiot? Ha fatto una buona partita in nazionale. Poi quando tornano i nazionali è sempre così: chi ha vinto è contento, chi ha perso è scontento. Alle Nazionali poi ci ripenseranno a marzo”.

Quanto agli altri singoli, infine, Allegri sottolinea: “Ramsey? Dovrò valutare perché ieri ha avuto un risentimento durante l’allenamento al flessore. Valuteremo se sarà a disposizione. De Sciglio? Il suo recupero procede bene. Speriamo che dopo il Chelsea possa riaggregarsi alla squadra. Se non con l’Atalanta, a Salerno. Arthur? Sono molto contento perché sta lavorando bene e ha entusiasmo. Valuterò le condizioni generali ed è pienamente recuperato. Bernardeschi? Per 15-20 giorni non l’avremo. Stava facendo bene, speriamo che quando rientri torni come ha lasciato. Cosa chiedo a Chiesa? Di fare gol”.