Allegri: “Ronaldo c’è e gioca, ballottaggio a centrocampo”

allegri ajax juventus conferenza stampa

Massimiliano Allegri lancia subito Ronaldo dal primo minuto nella conferenza stampa alla vigilia di Ajax-Juventus: “Si è allenato con la squadra ed è a disposizione, a meno che non succeda niente – esordisce il tecnico bianconero – , partirà titolare”. La Juve arriva all’andata dei quarti di Champions League con diverse defezioni importanti, ma la rosa è stata allestita l’estate scorsa anche prevedendo certe situazioni d’emergenza. Allegri non sembra essere dunque preoccupato: “Domani è una gara da giocare con coraggio, dobbiamo essere offensivi. Non puoi pensare di non fare gol, capita poche volte di ribaltare una partita come quella con l’Atletico. La formazione? La squadra sta bene, abbiamo quattro giorni importanti. Possiamo mettere le basi per passare il turno e poi festeggiare magari lo scudetto a Ferrara. Per noi l’Ajax è un test importante. Dispiace non avere Cheillini ed Emre Can – ammette – , gli altri stanno tutti bene. Al centro della difesa giocherà Rugani”.

Guai a sottovalutare l’Ajax: la differenza di qualità delle rose è ampia, ma gli olandesi hanno eliminato il Real Madrid campione in carica: “È una squadra forte – insiste Allegri – , che ha eliminato il Real Madrid e ha giocato alla pari col Bayern. Ha tecnica, domani è il primo di due match da giocare per conquistare la semifinale. Servirà una partita lucida e di grande tecnica. Difficilmente questa gara finirà 0-0. La partita con l’Atletico ci ha insegnato qualcosa? Sarà una gara completamente diversa perché l’Ajax gioca diversamente. L’errore che abbiamo fatto all’andata è quello di aver pensato di averla scampata dopo la loro traversa. Poi al ritorno la squadra ha fatto una grande partita, ma non pensiamo di uscire domani senza fare gol e ribaltarla di nuovo a Torino. Pensiamo a porre le basi per passare il turno. L’Ajax su 20 partite in casa ha perso solo una volta, col Real, è una squadra molto aggressiva, quindi servirà una partita fisica sul piano dei contrasti e dei duelli aerei. Giocheremo per avere la palla, poi quando l’avranno loro dovremo avere la capacità di fare bene la fase difensiva. Per quanto riguarda i centrali, ne ho due e più di quelli non posso metterli… A centrocampo giocherà uno tra Khedira e Bentancur”.

Rugani: “Momento bellissimo per me”

Al posto di Chiellini giocherà Daniele rugani, che in conferenza stampa era di fianco ad Allegri: “Sappiamo il valore di Giorgio – ammette il difensore toscano – e quanto è importante per la squadra. Domani farò il massimo per non farlo rimpiangere. Al di là di tutto per me è un momento bellissimo, lo sto vivendo bene con entusiasmo, sono momenti che uno sogna da quanto è piccolo e non potrei essere più entusiasta e felice di avere questa occasione. Sono partite e momenti bellissimi. Io penso sia una partita molto importante. Per me come per la squadra. Mi auguro non sia l’ultima, ma solo un punto di partenza. Io lavoro e il mio obiettivo è questo, fare queste partite e vivere questi momenti. Quindi sono qui con entusiasmo e voglia e anche per dimostrare di potermi giocare le mie carte e meritare queste partite. Il rinnovo? Un gesto importante, era quello che speravo. Questa estate nonostante alcuni rumors le cose non sono andate in porto e sono contento di aver raggiunto questo traguardo insieme. E’ un bel segnale, mi dà molto orgoglio e sono felice”.