in

Agnelli: “Complimenti all’Ajax, ci riproveremo ancora con Allegri”

agnelli juventus-ajax

Andrea Agnelli ci mette la faccia al termine di Juventus-Ajax. Il presidente bianconero si presenta davanti alle telecamere di Sky Sport e non cerca alcun alibi: “Il mio mestiere è essere presente in determinati momenti e fare valutazioni generali. L’Ajax – sottolinea il numero uno della Continassa – ha meritato di passare il turno ma c’è anche la consapevolezza che da 5-6 anni siamo nei quarti di Champions e questo deve essere un motivo d’orgoglio”. L’impressione è che però qualcosa in più si potesse fare: “A volte è questione di una mezz’ora fatta meglio rispetto alla squadra avversaria. Comunque – continua Agnelli – possiamo sorridere per lo scudetto che potremo vincere nel fine settimana, sarebbe l’ottavo, per la crescita della squadra che anni fa era al quarantatreesimo posto nel ranking ed ora è in quinta piazza”.

Agnelli: “Allegri ha già un contratto”

Nessuna sorpresa: l’Ajax aveva già eliminato il Real Madrid e messo in difficoltà il Bayern Monaco nel girone. “Delusione? L’Ajax ha messo in difficoltà anche Bayern e Real. Bisogna fare loro i complimenti. Stanno giocando un calcio straordinario. Ricordano il Monaco di 2-3 anni fa”. La sconfitta fa male sia a livello sportivo sia economico, ma i piani della Juventus non cambiano: “La Champions sarà l’obiettivo anche del prossimo anno. Il nostro undici, escluso Ronaldo, è giovane e dovrà crescere. Con Allegri in panchina? Sì, ha un anno di contratto: ci siederemo – conclude Agnelli – e parleremo a fine stagione come abbiamo detto”.

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.