Calciomercato Juventus: le probabili destinazioni di Del Piero, Motta va, Toni, Iaquinta e Grosso restano | JMania

Calciomercato Juventus: le probabili destinazioni di Del Piero, Motta va, Toni, Iaquinta e Grosso restano

Calciomercato Juventus: le probabili destinazioni di Del Piero, Motta va, Toni, Iaquinta e Grosso restano

“Se mi avessero chiesto di immaginare il mio primo gol nel nostro nuovo stadio l’avrei pensato proprio così. Adesso penso a chiudere la stagione con la Juve nel modo migliore, la serata con la Roma è stata un buon inizio”. Alessandro Del Piero commenta così l’ennesimo record personale, dalle colonne del proprio situo ufficiale. Il …

“Se mi avessero chiesto di immaginare il mio primo gol nel nostro nuovo stadio l’avrei pensato proprio così. Adesso penso a chiudere la stagione con la Juve nel modo migliore, la serata con la Roma è stata un buon inizio”. Alessandro Del Piero commenta così l’ennesimo record personale, dalle colonne del proprio situo ufficiale. Il capitano bianconero si gode questo momento (con l’Udinese vista l’assenza di Vucinic potrebbe partire ancora una volta titolare) e rimanda a maggio qualsiasi decisione per il futuro. A Stefano, fratello e agente di Alex, giungono proposte da ogni dove: “Le valuteremo con calma”, la replica, a testimoniare che di fretta proprio non ce n’è. Anche perché la Juventus è in corsa per campionato e Coppa Italia e Alex, da signore qual è, non vuole turbare l’ambiente. Sì, perché i rapporti con il club non sono idilliaci, e non è un segreto, tanto che per l’addio non ci si aspettano baci e abbracci.

Tra le destinazioni possibili per Alex, intanto, perde terreno Los Angeles: Beckham, che stava per firmare con il Paris St Germain, è tornato sui suoi passi restringendo le chances di una sistemazione in California visto il salary cap di 300mila euro presente nella Lega americana. Beckham, Robbie Keane e Donovan superano già il tetto, e a meno che uno dei tre non cambi aria, non ci sarà posto per il capitano bianconero. L’altra città che attrae Del Piero è New York dove giocano i Red Bulls di Thierry Henry, grande amico di Alex, e poi c’è anche Montreal dove gli Impact avrebbero deciso di puntare sul numero 10 della Juventus per costruire una squadra competitiva. Scartate le ipotesi russe, potrebbe esserci la soluzione Dubai, ma la scarsa partecipazione del pubblico (giocare in stadi con 200-300 spettatori non è il massimo) non convince per nulla Del Piero. Da registrare anche timidi sondaggi di un club spagnolo, di uno greco e l’idea di raggiungere Trezeguet al River Plate, se gli argentini risaliranno in serie A.
Sempre in uscita dalla Juventus, Motta potrebbe accasarsi al Real Saragozza: secondo quanto riporta oggi ‘Tuttosport’, Bozzo sarebbe vicino a concludere l’accordo con gli spagnoli. Per Krasic, invece, continua il pressing della Lazio, come riporta oggi il ‘Corriere dello Sport’, mentre Elia scondo il ‘Daily Mail’ potrebbe andare in prestito al Newcastle.
Rimarranno con ogni probabilità a Torino, invece, Grosso, Iaquinta e Toni. I primi due non hanno un grandissimo mercato, anche se sull’attaccante calabrese c’è stato di recente un sondaggio del Palermo, mentre Toni vanta parecchi estimatori in Italia (Siena, Cesena, Cagliari, Parma) e Canada (Montreal). Offerte concrete? Per ora neanche l’ombra.

6 commenti

  1. [email protected]

    motta e un esterno come terzino non vale una ceppa….krasic e bonucci pure da mandare via….

  2. Io resto allibito quando sento qualcuno che darebbe ancora un minuto di fiducia a Motta, Bonucci e Krasic….

  3. @Enrico: non ho capito, giuro, se su Motta usavi del sarcasmo o no.
    Io penso che i terzini che abbiamo in primavera siano meglio di lui.
    Ci han fatti fessi, Pozzo è ancora lì a pisciarsi addosso dal ridere 🙂
    oppure non c’è nessuno che abbia capito il vero valore del mite Marchino.
    Più probabile la prima, no? 😉

  4. Del Piero, grandissimo campione…al suo addio, anzi arrivederci, saranno invece baci, abbracci ed una piccola lacrimuccia!
    Per Motta resto allibito, è un buon calciatore e se vedo alcune difese italiane mi domando come lui non possa trovare spazio in Serie A con un ingaggio non elevato, per giunta?! Mistero…
    Attenti, poi, a Cellino…piange, piange per poi vendere i suoi gioielli all’ultimo minuto al massimo valore possibile!
    Io per Naingolan gli darei denari, il cartellino di Iaquinta e Motta…

  5. Che tristezza soltanto pensare ad una Juve senza Pierino. E’ chiaro che il suo tempo è ormai giunto, però io,sempre che lui fosse stato d’accordo, me lo sarei tenuto come quinto alla bisogna. Certo non è un ruolo degno della sua storia e della sua classe, tuttavia è sempre meglio che andare a fare la figurina alla Beckam nei campionati sperduti in giro per il mondo. La sua immagine, oltre che il suo apporto tecnico – sono in pochi alla sua età capaci ancora di giocare come un ragazzino almeno per un oretta, come l’altra sera in coppa italia – potevano ancora risultare utili in champions. Mi mancherai capitano. Sei l’immagine migliore, anzi l’unica contando gli ultimi anni disastrosi, della Juve post-farsopoli. Il nostro orgoglio e il nostro marchio di fabbrica. Speriamo che il dio del calcio, oltre già al grande Marchisio, ci regali altri juventini doc come te.

  6. Grosso,Manninger,Toni saranno p.0 a giugno Motta lo darei in prestito oneroso con riscatto fissato su 4mln

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi