Allegri | Sassuolo Juventus | Conferenza stampa

Allegri: “Infortuni non mi preoccupano”

Allegri: “Infortuni non mi preoccupano”

Massimiliano Allegri ha parlato alla vigilia di Sassuolo-Juventus: il ritorno alla vittoria contro l’Atalanta ha dato morale a tutto l’ambiente e il tecnico toscano è particolarmente sereno. Gli infortuni di Pereyra e Asamoah, gli ennesimi di tipo muscolare della stagione, non lo preoccupano affatto: “Fortunatamente ho tutta la rosa a disposizione. Sapevo che correvamo un …

Massimiliano Allegri ha parlato alla vigilia di Sassuolo-Juventus: il ritorno alla vittoria contro l’Atalanta ha dato morale a tutto l’ambiente e il tecnico toscano è particolarmente sereno. Gli infortuni di Pereyra e Asamoah, gli ennesimi di tipo muscolare della stagione, non lo preoccupano affatto: “Fortunatamente ho tutta la rosa a disposizione. Sapevo che correvamo un rischio con Pereyra. E’ andato in nazionale e non stava bene, poi ha saltato molti allenamenti. Asamoah è tornato a giocare dopo tanti mesi di stop. Ma sarà pronto dopo la sosta. Non sono preoccupato. Stiamo giocando ogni tre giorni e abbiamo recuperato tutti i giocatori, anche Caceres”.

Tra le certezze delle ultime settimane, c’è il centrocampo composto da Khedira-Pogba-Marchisio, trio che Allegri non cambierà nemmeno contro il Sassuolo:

La sosta ha fatto molto bene a chi p rimasto a Vinovo a lavorare. Marchisio si è rimesso a correre a giocare e deve migliorare. Khedira lo stesso. Ma sono molto sereno perché ho tutti i giocatori in buone condizioni e col Sassuolo potremo giocare al meglio. E’ una delle quattro prossime partite che decideranno il futuro di questa squadra.

Sulla formazione Allegri non si sbilancia più di tanto e ci scherza pure su:

Buffon riposa? Ha già riposato contro l’Atalanta. Alex Sandro o Evra? Il Sassuolo sappiamo come gioca. Poi vedremo come sarà la condizione dei giocatori. Farò delle scelte perché abbiamo altre gare in pochi giorni. La formazione non l’ho ancora decisa. Il Sassuolo ha tecnica, punti e gioca in velocità. E’ una bella realtà del calcio italiano. Noi però dobbiamo fare una partita tosta, sapendo che non sarà facile. Dybala? Ho detto che non è un problema mio se l’han pagato 40 milioni perché un allenatore è pagato per fare risultati. E io sono qui per questo. Dybala è un giocatore giovane con ottime qualità, che deve migliorare, cambiare ruolo e che potrà diventare un grande giocatore. Va gestito come vanno gestiti tutti gli altri giocatori della Juventus. Barzagli rientrerà. Per quanto riguarda l’attacco devo vedere un po’. Non ho ancora scelto se fare giocare Morata o Zaza, che ha fatto una bella gara contro l’Inter. Simone è un giocatore importante che sta crescendo e migliorando da quando è arrivato. Alvaro ha fatto gol in Champions e deve miglirare anche in campionato.

Tra gli avversari c’è un certo Domenico Berardi, osservato speciale della Juventus, che ne ha il diritto di riacquisto: Allegri dribbla la domanda.

Io alleno la Juve. Dovrete chiedere a Di Francesco come sta…

Dal Mapei Stadium passa il sogno di rimonta della Juventus: i tifosi credono ancora allo sucdetto, poiché le squadre lì davanti si alternano in vetta senza soluzione di continuità:

Ne abbiamo tanti davanti. Ora pensiamo al Sassuolo e poi al derby. A Natale vedremo a che punto siamo… La classifica dice che le favorite sono altre: Roma, Napoli, Fiorentina, Lazio. Noi dobbiamo avere le grandi motivazioni dentro noi stessi. Dobbiamo aggiustare questa classifica e poi vedremo più avanti. Se davanti vincono sempre, non possiamo recuperare punti. Noi dobbiamo solo pensare a vincere. Cosa invidio a Roma e Napoli? In questo momento io sono molto contento della rosa che ho a adisposizione. Soprattutto adesso che ho quasi tutti i giocatori a disposizione. Quest’anno è iniziato in maniera strana. Siamo partiti in ritardo, abbiamo avuto tanti infortuni e ci siamo ritrovati da poco. Però siamo sulla buona strada. Questo è un campionato equilibrato e bello. L’unico campionato senza staria è la Bundes. Penso che sia un bene per la Serie A e per i tifosi che si divertono a vedere belle partite.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi