Zaniolo-Juve: Paratici incontra l’agente del calciatore

zaniolo juve paratici

Fabio Paratici incontrerà martedì il procuratore di Nicolò Zaniolo, Claudio Vigorelli. L’occasione sarà data dalla consegna del premio Football Leader in quel di Napoli, anche se i due si sono già visti in diverse occasioni. Vigorelli e Paratici hanno parlato del centrocampista della Roma già in occasione di Atletico-Juventus a Madrid e prima del match dei quarti di Champions tra i bianconeri e l’Ajax. L’interesse della Vecchia Signora per la rivelazione del campionato 2018-2019 non è mai stato negato, anche se al momento non sembra essere una priorità.

È evidente, infatti, che la Juve debba prima annunciare il nuovo allenatore e poi chiudere per i colpi più indispensabili per il completamento della rosa 2019-2020. Zaniolo, in quest’ottica, può rappresentare una ciliegina sulla torta, ma solo se tutte le condizioni saranno favorevoli. Attualmente il tuttocampista ha un contratto con la Roma valido fino al 2023 e con uno stipendio da 700mila euro annui. Il suo agente sta trattando con i giallorossi per il prolungamento di un anno con un aumento sostanzioso di ingaggio. Nulla che blocchi un’eventuale cessione, ma si aumenterà inevitabilmente il potere contrattuale del club capitolino. Sul famoso pizzino lasciato da Paratici in un hotel milanese, la cifra prevista dalla Juve per acquistare Zaniolo era di 40 milioni, ma pare che i giallorossi ne vogliano almeno 70.

Perin parziale contropartita per Zaniolo?

È ancora presto, comunque, c’è tutto il tempo per trattare e visto che c’è il gradimento del ragazzo, la Juventus potrebbe fare uno sforzo in più, magari inserendo nella trattativa qualche pedina gradita alla Roma. In primis Mattia Perin, estremo difensore che sta cercando una squadra che lo faccia giocare con continuità e che è valutato dai campioni d’Italia almeno 15 milioni di euro.