Calciomercato, Zakaria ha convinto la Juventus: il piano per gennaio

Il centrocampista svizzero è in scadenza di contratto col Borussia Monchengladbach

calciomercato zakaria juventus

Denis Zakaria è concretamente un obiettivo di calciomercato della Juventus e lo è ancor di più dopo la partita tra Italia e Svizzera. Il centrocampista elvetico, che tra poco compirà 25 anni, è stato osservato con molta attenzione dal club bianconero e stando a quanto riferisce la Gazzetta dello Sport di oggi il responso è una promozione piena. Il ragazzo ha confermato in una gara di livello internazionale quanto di buono già fatto vedere con il suo club, il Borussia Monchengladbach, che fin qui non è però riuscito ad ottenere la firma sul prolungamento del contratto.

Calciomercato Juventus: la concorrenza per Zakaria

Ciò che rende particolarmente appetibile Zakaria sul calciomercato di gennaio, ma anche in estate, è appunto il fatto che il ragazzo sia in scadenza. La dirigenza tedesca sostiene di non essersi ancora arresa, ma se da qui a un paio di mesi non arriverà il rinnovo, il Gladbach farebbe bene a prendere in considerazione la cessione immediata, per evitare di perderlo a zero. Secondo le ultime indiscrezioni, la Juve non sarebbe la sola società interessata, poiché la Roma si sarebbe informata da tempo, ma anche l’Inter si sarebbe inserita proprio negli ultimissimi giorni.

Urgono cessioni

Trattativa non semplice, dunque, poiché si dovranno incastrare diverse cose. Innanzitutto la Juventus dovrebbe avere il gradimento di Zakaria rispetto alle altre opzioni, mentre per le cifre in ballo non dovrebbe essere un problema. Né per l’ingaggio, né per eventualmente il cartellino. La questione più spinosa è rappresentata dalle liste, poiché attualmente la Vecchia Signora ha due elementi fuori dalla Champions League e vista la politica del contenimento di costi, non vuole aumentare la schiera di calciatori non utilizzabili in coppa, che comunque gravano sul monte ingaggi. Urgono delle uscite, dunque, ma al momento le possibilità di convincere Ramsey (ieri doppietta col Galles) a risolvere il contratto sono poche. Difficile che parta Rabiot per destinazioni di caratura inferiore alla Juventus. Resta Kulusevski, peri l quale è in atto una riflessione: continuare a sperare che prima o poi esploda o mandarlo in prestito a giocare con continuità?