Vlahovic alla Juventus subito: le parole del dg viola Barone

Il dirigente della Fiorentina smentisce trattative con la Juve e parla di offerte estere

barone vlahovic juventus

Per Dusan Vlahovic alla Juventus le voci continuano a rincorrersi e ora si parla anche (Gazzetta dello Sport) dell’agente del serbo che avrebbe confermato a Federico Cherubini di essere disposto a trasferirsi a Torino già in questa sessione di mercato. Altre indiscrezioni sostengono che Dejan Kulusevski, indicato come contropartita tecnica che la Juve vorrebbe inserire nell’affare, non sarebbe propenso a trasferirsi in Toscana.

Barone: “Vlahovic? Nessuna proposta della Juventus”

In questo quadro si inseriscono le parole di Joe Barone, direttore generale della Fiorentina, che oggi ha rilasciato una serie di interviste. A TG Rai Toscana, il dirigente viola ha precisato: “Non abbiamo ricevuto proposte dalla Juve per Vlahovic. Non sappiamo le intenzioni del giocatore, dovrà dircele prima o poi…”. Espressioni che fanno eco all’intervista rilasciata dallo stesso Barone a La Nazione: “Qualche squadra inglese si è fatta viva, ma l’accordo non c’è e non ci può essere se qualcuno… Noi, in ogni caso, siamo a disposizione […] Le inglesi vogliono Vlahovic, ma evidentemente lui ha altre idee. Siamo pronti a trattare, ma lui e il suo agente non parlano. Aperture dal giocatore e dal suo entourage? Zero. E io avevo chiesto loro di essere chiari, ma non c’è stato ancora nessun contatto”. 

Il silenzio del serbo con la Fiorentina

Insomma, secondo la dirigenza della Fiorentina, Vlahovic e il suo entourage non si esprimono sulle proposte estere di cui parla Barone. Probabilmente è perché hanno altre idee o sono in parola con qualcun altro. Insomma, dietro ci sarebbe la Juventus, il cui piano sarebbe quello di portare il serbo a Torino in estate, quando il prezzo del cartellino sarà inevitabilmente più basso a pochi mesi dalla scadenza. Ovvio, che i viola vogliano guadagnarci il più possibile cedendolo subito. E in questa eventualità il ragazzo non avrebbe dubbi sulla destinazione. Sta ai club trovare l’incastro.