Vlahovic-Fiorentina addio possibile già a gennaio: la Juventus che fa?

Nemmeno l’uscita di Kaio Jorge aprirebbe spazi per l’arrivo del serbo subito a Torino

Vlahovic Fiorentina Juventus

Si sta facendo letteralmente irrespirabile l’aria di Firenze per Dusan Vlahovic, centravanti classe 2000 che ha ancora un contratto con la Fiorentina fino al giugno del 2023. Dopo il comunicato di Rocco Commisso, la città e la tifoseria gli si son rivoltate contro e il calciatore ne sta risentendo. Difficile, praticamente impossibile pensare che il ragazzo rimanga in Toscana fino alla naturale scadenza del contratto. E con il passare delle settimane sembra sempre più difficile che riesca ad arrivare anche solo alla fine di questa stagione.

Vlahovic: l’Atletico Madrid defilato

I suoi agenti hanno risposto di recente al patron viola rivelando che in estate ha rifiutato lui stesso un’offerta da 60 milioni di euro (dell’Atletico Madrid, ndr). I Colchoneros, poi, hanno ripiegato sul ritorno di Antoine Griezmann e ora non sono più interessati al centravanti serbo. Alle parti converrebbe una separazione a gennaio, ma Commisso chiede la luna nella sessione invernale del calciomercato, consapevole che in estate Vlahovic varrà molto meno. Con un solo anno di contratto ancora ed a 6 mesi dal possibile tesseramento a zero, il patron della Fiorentina non potrà chiedere la luna.

La Juventus vuole il serbo, ma a giugno

Ed è la condizione a cui aspira la Juventus, molto interessata al centravanti. E se la Fiorentina aprisse ai bianconeri a gennaio? L’acquisto rimarrebbe molto difficile, sia per questioni finanziarie, sia per le liste. Innanzitutto, la Juve ha già fuori lista Uefa un centravanti, Kaio Jorge, e anche se partisse il brasiliano non libererebbe dunque posti per Vlahovic. Dovrebbe uscire dall’attuale lista per la Champions League un centrocampista (Ramsey?), ma a quel punto l’attacco sarebbe davvero intasato. Posto che il serbo venga mandato in campo, due tra Morata, Kean e Dybala finirebbero stabilmente in panchina.

Insomma, l’impressione è che per gennaio, qualora uscisse un centrocampista (si valutano anche offerte per McKennie e Kulusevski), la priorità di Allegri sia proprio un mediano. Il nome più caldo sembra essere Tchouameni, anche se dalla Francia giungono voci di altri interessamenti.