Verso Zenit-Juventus: i possibili cambi di Allegri, ecco l’arbitro

Tornano dal primo minuto Alex Sandro e Morata, dirige lo svizzero Schärer

zenit juventus alex sandro

Inizia oggi la marcia di avvicinamento a Zenit San Pietroburgo-Juventus, gara valida per il 3° turno di Champions League e in programma mercoledì 20 ottobre alle 21:00 in Russia. Dopo la vittoria sulla Roma di ieri sera, Massimiliano Allegri ha previsto una seduta di scarico per chi ha giocato, mentre gli altri si sottoporranno ad un lavoro più intenso. C’è curiosità, ovviamente, per capire quali rotazioni farà il tecnico livornese, che vuole chiudere definitivamente il discorso qualificazione dopo le due vittorie contro Malmoe e Chelsea.

In difesa tornerà sicuramente dal primo minuto Alex Sandro, mentre è da capire se ce la farà de Ligt, stamane al J Medical per esami all’adduttore. Nel caso non dovesse farcela, attenzione alla carta Rugani. A centrocampo, possibile una chance per Arthur, che ieri è entrato bene contro i giallorossi, dando una grossa mano in fase di possesso palla. Davanti, Morata dovrebbe tornare in campo dal 1′.

Zenit-Juventus: l’arbitro della partita

Zenit San Pietroburgo-Juventus, gara valida per il 3° turno di Champions League, sarà arbitrata dallo svizzero Sandro Schärer, che sarà coadiuvato dagli assistenti Stephane De Almeida e Bekim Zogaj; al Var ci saranno il tedesco Bastian Dankert con l’assistente Fedayi San; il quarto uomo sarà Alain Bieri.