Verso Juventus-Brescia: fallito l’esperimento Cuadrado, torna il tridente?

Sarri sta pensando di tornare al tridente in vista del prossimo match di campionato

verso juventus brescia tridente

All’indomani del pareggio tirato per i capelli a San Siro contro il Milan, la Juventus torna subito al lavoro per preparare la sfida di domenica pomeriggio contro il Brescia all’Allianz Stadium. Falliti gli esperimenti di Coppa Italia, su tutti quello di Cuadrado esterno alto, Maurizio Sarri deve decidere quale formazione schierare contro Diego Lopez e i suoi. Ad oggi, 14 febbraio 2020, la Juve di Sarri non ha infatti un modulo definito e una formazione base e di tempo per fare esperimenti non ce n’è più, considerato che si gioca ogni tre giorni e la Champions incombe.

Con Szczesny che dovrebbe recuperare il suo posto tra i pali, in difesa potrebbe esserci un turno di riposo per de Ligt, apparso appannato in Coppa Italia, in favore di Rugani. Da definire il terzino destro, con Danilo tornato a disposizione e in corsa assieme a Cuadrado e De Sciglio. Tutto da definire a centrocampo, ora che anche Ramsey è stato riportato al suo ruolo naturale di mezzala. Rabiot dovrebbe riprendersi una maglia da titolare, così come Bentancur, con Pjanic in cabina di regia, a meno che il bosniaco non sia fatto rifiatare.

Juventus-Brescia: il tridente unica soluzione

In avanti, visto che le soluzioni per la trequarti non hanno dato risposte gradite al mister (Ramsey e Bernardeschi, tra l’altro ancora acciaccato), dovremmo rivedere il tridente composto da Ronaldo, Dybala ed Higuain. Al trio il compito di riavvicinare la Juventus alla porta dopo una serie di partite nelle quali i campioni d’Italia sono stati davvero molto poco pericolosi.