Verso Juve-Verona: Bonucci torna in gruppo, McKennie in ritardo

Emergenza a centrocampo per Massimiliano Allegri

juve verona mckennie

A -2 da Juve-Verona, Massimiliano Allegri comincia a pensare alla formazione da mandare in campo domenica sera all’Allianz Stadium. Di sicuro il tecnico livornese non potrà contare sul lungodegente Federico Chiesa, ma non saranno della partita nemmeno Manuel Locatelli (squalificato), Federico Bernardeschi (infortunato) e Alex Sandro (in Brasile con il Covid). È guarito Mattia Perin, che riprenderà così il suo posto in panchina da secondo di Szczesny. Per il resto, una buona notizia e una meno buona per Allegri.

Juve-Verona: dubbi Bonucci, McKennie e Cuadrado

Torna in gruppo Leonardo Bonucci, che potrebbe così insidiare la coppia de Ligt-Chiellini (il secondo più del primo, ovviamente), mentre non è rientrato ieri come previsto Weston McKennie. Il volo del centrocampista texano è stato cancellato, ragion per cui rientrerà a Torino oggi e farà solo la rifinitura con i compagni domani. Con queste premesse, e considerato anche che Juan Cuadrado è rientrato da poche ore dopo aver giocato 2 partite intere in pochi giorni, per il centrocampo non ci saranno molte chance per l’allenatore bianconero. Si va verso la titolarità per il nuovo acquisto Zakaria, che agirebbe con Arthur e Rabiot. Davanti, ballottaggio Dybala-Morata per affiancare Vlahovic.

L’arbitro del match e gli assistenti

Ricordiamo che la partita tra Juventus e Verona sarà diretta dall’arbitro Luca Massimi della sezione di Termoli, che sarà coadiuvato dagli assistenti Cipressa e Fiore; il quarto uomo sarà Baroni, mentre al VAR ci saranno Doveri e l’assistente Di Vuolo.