Verso Juve-Chelsea: Allegri pensa al 4-3-3?

Oggi la prima seduta con vista Champions alla Continassa

juve chelsea allegri

Primo allenamento al JTC della Continassa in vista di Juventus-Chelsea, gara valida per il 2° turno di Champions League e in programma mercoledì 29 settembre alle ore 21:00. Senza Morata, Dybala e con Kaio Jorge comunque non inserito in lista Uefa, Massimiliano Allegri dovrà inventarsi qualcosa in attacco. L’unica punta di ruolo è Moise Kean ed è attorno a lui che si costruirà tatticamente la gara, difficilissima, contro i campioni d’Europa. Il menu della seduta odierna è stato quello tipico dei “day after”: scarico per chi ha giocato ieri, seduta più gravosa per i “panchinari”.

Verso Juve-Chelsea: Allegri vara il centrocampo a 3?

Mercoledì il tecnico livornese potrebbe proseguire con il 4-4-2 affiancando all’ex Everton e PSG uno tra Chiesa o Kulusevski, ma potrebbe anche optare per un 4-2-3-1 con Kean davanti, Cuadrado, Kulusevski e Chiesa alle sue spalle. Da non escludere a priori, però, un 4-3-3 che in fase di ripiego diventa un 4-5-1: in questo caso, ai lati di Moise potrebbero agire Chiesa e Bernardeschi, mentre a centrocampo, ai favoriti Locatelli e Bentancur si andrebbe ad aggiungere un centrocampista tra Rabiot o McKennie. Una soluzione che potrebbe dare magari più equilibrio in un match assai complicato e rognoso.

In difesa, invece, dovrebbe tornare dal 1’ Danilo, mentre al centro ci sarà il ballottaggio tra de Ligt e Chiellini: chi dei due avrà il compito di provare ad annullare Lukaku?