Un giorno all’improvviso l’Udinese ti ha tolto il sorriso

Higuain arbitro - editoriale

In una Domenica che fondamentalmente ti aspetti perché sei della Juve e sai che tutti i campi sono difficili, il Napoli cade malamente a Udine. Il divario orasi fa importante. Non è fatta, guai a pensarlo, ma noi non lo pensiamo perchè noi siamo la Juve. Noi non festeggiamo mai prima, non facciamo i fuochi d’artificio per una sconfitta degli altri. Il Napoli è caduto malamente e meritatamente giocando una partita sotto tono. Non ha quasi mai tirato in porta. I rigori sono entrambi netti , il secondo è addirittura poi ininfluente ai fini del risultato in quanto il portiere l’ha parato. Complimenti a Sarri che protesta sul risultato di 1-1 dopo un rigore parato. Lo stratega della penombra, del mezzoggiorno (perchè l’Udinese a che ora giocava?), del penalizzante giocare dopo, quando poi è perchè , visto che giocare dopo una pausa delle nazionali da un giorno di riposo in piu’ a tutta la squadra rispetto a chi gioca prima, dicevo questo genio e stratega in una situazione di grande vantaggio per la sua squadra, cioè dopo un rigore parato, non trova di meglio che farsi buttare fuori. A meno che non mi si voglia raccontare che un rigore parato galvanizza quelli che l’han sbagliato? Tanto qui a dire cazzate e rigirare frittate siamo al top del top. Allora forse c’è un problema in primis in panchina al Napoli o no? Forse è già il mister che non sa gestire gli inevitabili attimi di tensione che ha una squadra che si stà giocando lo scudetto. Le pressioni, le aspettative. Cose che ci sono anche alla Juventus ma nessuno da di matto.

Udinese Napoli: i partenopei non hanno mai tirato

Ma torniamo alla partita del Napoli sull’1-1 quindi partita apertissima e anche semplice da recuperare cosa fa il Napoli per vincerla? Il Napoli francamente non tira mai in porta. Hamsik l’avete visto e Insigne? Higuain a parte il gran gol del pari non fa niente altro e appare piu’ nervoso del solito. L’Udinese invece continua a giocare la sua splendida partita nonostante i desaparecidos Di Natale (napoletano che non gioca da 5 anni contro la squadra della sua città) e Domizzi (ex capitano del Napoli che ha avuto piu’ di qualche problema con i suoi ex tifosi) , entrambi misteriosamente malati e ingiustificati.  L’Udinese va meritatamente in vantaggio dopo una cappellata del portiere Gabriel e fa il terzo dopo che Widmer ha fatto il Garrincha per tutto il tempo sulla fascia e messo un cross delizioso sul quale sia Albiol che Koulibaly si fanno una colossale dormita. Thereau fa il terzo così come lo aveva fatto a noi all’andata allo Stadium alla faccia di quelli che dicono che con noi si scansano. Higuain si farà buttare fuori per un tentativo di gomitata più calcetto e si renderà protagonista di una bella sceneggiata napoletana con l’arbitro. Mano sul petto del direttore, grida viso a viso, tentativo di aggressione al giocatore dell’Udinese a cui aveva rifilato la gomitata, e verrà portato di peso fuori dal campo dai suoi compagni. Io un giocatore della Juventus che fa questo non l’ho mai visto, e dire che qualcuno voleva mandare in galera Bonucci per un testa a testa con Rizzoli che non c’è mai stato in quanto dal video si vede benissimo che Bonucci stà parlando con l’arbitro di porta ed è Rizzoli che gli si mette davanti. A parità di immagini diciamo se Bonucci era da rosso, Higuain è da radiare o mandare davanti a un plotone d’esecuzione direttamente.

Ora scenderanno in campo i sovvertitori della realtà e vi racconteranno tutta un altra storia. Hanno già iniziato con i vari tweet. Purtroppo il calcio Italiano è rovinato da chi lo racconta. Basta dire che Pistocchi (noto Torinista) ha dichiarato che la reazione di Higuain è colpa di Bonucci e che comunque Bonucci ha fatto di peggio. Basta dire che nel pre partita Carlo Alvino noto telecronista tifoso di Sky, ha dichiarato in telecronaca di non voler avvelenare il clima e non parlare di camorra quando lui stesso aveva parlato di Juventus con atteggiamenti camorristici ed è uno che avvelena il clima ogni giorno sulle sue pagine Twitter e Facebook. E così via i vari Auriemma, Zampa, Suma, Pellegatti, Recalcati, Liguori, Zazzaroni, Variale, Sconcerti e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. La Ferrari (milanista) che festeggia in diretta i gol del Napoli. Andrebbero tutti cacciati a pedate dai giornali e dalle televisioni. Incapaci di raccontare i fatti con professionalità e distacco. Ma voi avete mai sentito uno Zuliani o uno Zambruno inveire contro i nostri avversari? Poi ci stupiamo che fanno passare cose razziste di Napoli come il gufare la Juventus in un locale pubblico per cose goliardiche? Con i padroni del locale che si fanno immortalare fieri di esporre un gabinetto bianconero. Ma ve lo immaginate a Torino un locale con il cesso con i colori del Napoli? Si parlerebbe immediatamente di razzismo e questione meridionale.

Ma così tirando a caso un Liguori oggi sarà stato contento di vincere il derby e accorciare con il Napoli per il secondo posto o piuttosto piu’ probabilmente sarà stato triste perchè forse la Juventus stacca un pass importante per lo scudetto? Ma di che caxxo di squadra sei Liguori? Della antijuve? Ma gli stessi romanisti veri, ammesso che ce ne siano, ti dovrebbero prendere a pedate. Ma Mediaset stessa ti dovrebbe cacciare o per lo meno impedire di dire castronerie. Ma si puo’ dire in tv un direttore di giornale: ”Posso essere antijuventino si?”. No, non si puo’ esserlo , altrimenti vai al Bar a farlo. Così come non ce la si puo’ avere con i neri o con i meridionali o discriminare le donne. Ma si puo’ dare in mano la gestione del calcio italiano e farlo raccontare da siffatti incompetenti e rosiconi che di calcio non capiscono nulla perchè di calcio non capiscono nulla veramente ed è  provato. Guardate Sconcerti. Questo non ne azzecca una che è una. I pronostici che fa sono sempre disattesi. Non vedeva la Juventus in lotta per lo scudetto, siamo passati secondi e non vedeva la rimonta della Juve, abbiamo battuto il Napoli e continuava a vedere un Napoli piu’ forte. Ancora di recente si è lasciato andare a dichiarazioni per cui era un bene se il Napoli vinceva lo scudetto riprendendo un pensiero già espresso da quell’altro fenomeno di Caressa. Ripeto tutti questi sono degli incompetenti che di calcio non capiscono nulla ma raccontano solo il loro personale rosicamento. Oggi il Napoli ha perso di brutto e meritatamente perchè ha dei limiti che si chiamano allenatore non esperto per certi livelli e Higuain dipendenza. Non raccontiamo frottole su Irrati che ha applicato il regolamento. Anzi forse doveva buttare fuori pure Koulibaly. Ora parleranno di complotti di campionati falsati. Ora troveranno qualche scusa , perchè  come ben sapete, in Italia nessuno perde mai per propri demeriti.

La Juventus fino ad ora ha dimostrato di essere sicuramente piu’ squadra e di avere piu’ frecce al proprio arco e di saper gestire molto meglio tante situazioni complicate, dalla Champions, agli infortuni a una falsa partenza. Non è ancora detto che finisca come vogliamo noi e ben lo sappiamo, ma a onore del vero bisognerebbe iniziare a parlare bene della Juventus senza accampare cazzate. Una squadra che sta facendo qualcosa di unico cercando di vincere il quinto scudetto di fila cosa riuscita a pochissimi. Che stà viaggiando a una media punti mostruosa. Sarebbe bene qualche volta parlare bene della Juve e di quanto è forte. Purtroppo in Italia è semplicemente impossibile.