Calciomercato Juventus

Tuttosport: “Ecco i veri motivi dell’addio di Benatia”

Benatia juventus motivo addio

Dal quotidiano torinese i retroscena della separazione improvvisa tra la Juventus e il difensore marocchino Medhi Benatia finito in Qatar

Perché Medhi Benatia ha voluto lasciare la Juventus a tutti i costi nel mercato di gennaio? Lo spiega oggi il quotidiano sportivo Tuttosport, che rivela i retroscena di quanto accaduto nei mesi scorsi tra il difensore marocchino, Massimiliano Allegri e la società bianconera prima del trasferimento all’Al Duhail. Alla base della rottura ci sarebbero dei comportamenti da parte di Benatia che non sono piaciuti ovviamente all’allenatore e alla società, da sempre attenta all’aspetto umano dei suoi dipendenti.

L’ex Bayern e Roma, dunque, pare stesse diventando un elemento di disturbo per lo spogliatoio bianconero e alla Juventus non è rimasto altro che risolvere il problema, come già accaduto in passato con altri giocatori, con la cessione. Il rapporto tra Benatia ed Allegri (con la società dalla sua parte) era ormai logoro da novembre, quando il calciatore aveva capito di essere dietro nelle gerarchie sfogandosi in TV: “Se gioco poco chiederò alla società se sono utile”.

> QUI LA LETTERA DI ADDIO DI BENATIA ALLA JUVENTUS

A ciò si sarebbero aggiunti degli infortuni sospetti lamentati da Benatia quando Allegri aveva deciso di chiamarlo in causa: si parla ad esempio di Atalanta-Juventus di campionato, ma anche di Bologna-Juventus di Coppa Italia. In entrambi i casi il marocchino era dato in formazione, ma poi all’ultimo minuto ha dato forfait. Insomma, non c’erano più i presupposti per proseguire assieme e la Juve ha accettato l’offerta dell’Al Duhail da 8 milioni più due di bonus.