TuttoJuve: il Sassuolo dice no alla clausola di rivendita per Locatelli

A metà settimana il nuovo vertice tra Juventus e Sassuolo, che dice no a superbonus

tuttojuve locatelli rivendita

Tra mercoledì è previsto il nuovo vertice tra la Juve e il Sassuolo per Manuel Locatelli, ma le parti in questi giorni si sono sentite telefonicamente. Federico Cherubini da una parte e Giovanni Carnevali dall’altra hanno provato a limare le distanze già prima dell’incontro che si spera sia risolutorio. Nel secondo round di questa lunga ed estenuante partita, la Juventus ha proposto al Sassuolo un prestito oneroso da 5 milioni di euro, con obbligo di riscatto a 20 più bonus (circa 5) e superbonus del 25% sulla rivendita.

TuttoJuve: no del Sassuolo al superbonus

Il club neroverde ha detto no: Carnevali non interessa ottenere una fetta importante di una eventuale cessione futura di Locatelli, vuole monetizzare il massimo e ora. L’Arsenal non spaventa, comunque, perché il calciatore ha già espresso fortemente la sua volontà ed è quella di andare alla Juve. Alla fine, insomma, i bianconeri si piegheranno aumentando i bonus facilmente raggiungibili ed eliminando l’ipotizzata clausola di rivendita. Insomma, il Sassuolo incasserà 35 milioni (bonus inclusi?) e con pagamento del riscatto dilazionato in più annualità.

Locatelli bianconero ai primi di agosto?

Secondo la Gazzetta dello Sport  va verso una chiusura entro 7-10 giorni, poiché lo stesso Locatelli vorrebbe evitare di andare in ritiro con il Sassuolo e poi dover taslocare alla Continassa. Il suo obiettivo è quello di rientrare dalle vacanze direttamente a Torino.