Tutto mercato Juventus: Haaland il regalo di Natale per Sarri

Il centravanti norvegese ha già dribblato la Juve nel recente passato

tutto mercato juventus haaland

La Juventus corre ai ripari sul mercato e accelera per Erling Haaland, centravanti classe 2000 attualmente in forza al Red Bull Salisburgo. Secondo quanto riferiscono oggi Tuttosport e il Corriere dello Sport, il capocannoniere della Champions League potrebbe sbarcare a Torino già a gennaio se i bianconeri riusciranno definitivamente a sbaragliare la concorrenza costituita da Manchester United, Borussia Dortmund e Red Bull Lipsia. Il vantaggio di Fabio Paratici è quello di aver già trattato Haaland nel recente passato, ma il norvegese ha preferito il Salisburgo per crescere con maggiore tranquillità e senza pressioni.

Ora, però, l’occasione è ghiotta per tutti, perché la Juventus potrebbe prenderlo pagando una clausola da soli 30 milioni (il cartellino del ragazzo vale già molto di più) e il centravanti potrebbe trasferirsi in una squadra che fa maledettamente fatica ad andare in gol. Fin qui Haaland ha infatti messo a segno qualcosa come 28 gol in 22 partite ufficiali con il Salisburgo, numeri che avrebbero convinto la dirigenza bianconera ad anticipare un colpo già previsto per l’estate prossima.

Haaland-Juventus: ci pensa Raiola

Il regista dell’operazione sarebbe, manco a dirlo, Mino Raiola, che avrebbe già sentito gli altri club interessati ad Haaland. Ovviamente, l’amicizia che lo lega alla dirigenza Juve dovrebbe rendere tutto più facile, ma l’ultima parola spetterà al calciatore, che sembra stavolta maggiormente propenso ad accettare la Juventus. In caso di sbarco del norvegese a Torino, Sarri e la società si troverebbero però di fronte ad un interrogativo non da nulla: chi gli farà spazio in lista Champions tra Ronaldo, Deybala, Higuain, Douglas Costa e Bernardeschi? Purtroppo la coperta è corta, come già successo in estate, e da qualunque parte la si tiri qualcuno rimane fuori.

Problema lista Uefa: chi esce?

Un nodo tutt’altro che facile da sciogliere anche se la Juve dovesse cedere Mandzukic (il trasferimento in Qatar per ora è saltato) ed Emre Can, entrambi fuori lista Uefa. Ad ogni giocatore che arriverà a Torino dovrà corrispondere un’esclusione. Senza contare che dalla stessa lista dovrà uscire presto un difensore (Rugani?) per fare spazio al rientrante Chiellini.