Tutto Juve: martedì la ripresa in vista del Bologna, quando rientrano i nazionali

I primi a rientrare alla Continassa sono Szczesny, de Ligt e Ramsey

tutto juve bologna allenamenti nazionali

Tutto chiuso alla Continassa anche oggi, ma domani la Juve torna in campo per iniziare a preparare il prossimo ciclo di ferro che prenderà il via con il match di sabato contro il Bologna. Dopo la gara contro i felsinei ci saranno da affrontare Lokomotiv Mosca in Champions League, poi Lecce, Genoa (nel turno infrasettimanale) e Torino. Dopo i due giorni di riposo assoluto concessi da Maurizio Sarri, la truppa si ritroverà in campo alla spicciolata a partire da domani. Cristiano Ronaldo,m in campo stasera contro l’Ucraina, rientrerà domani ma avrà un giorno di riposo: gli allenamenti di CR7 riprenderanno mercoledì.

Sarà a disposizione già domani Emre Can, espulso ieri sera per un’ingenuità in Estonia-Germania. Dovrebbe esserci anche Paulo Dybala, che ha giocato ieri in Spagna ed è sostanzialmente vicino casa. Rientrano mercoledì anche Matuidi e Demiral, che si affrontano questa sera in Francia-Turchia. Gli azzurri Bonucci e Bernardeschi, invece rientreranno giovedì, poiché domani scenderanno in campo contro il Lichtenstein. Così come Pjanic, impegnato martedì in Grecia-Bosnia. Sono attesi a Torino già oggi, invece, Szczesny, DeLigt e Ramsey, per i quali gli impegni sono già finiti, ma le condizioni del gallese sono precarie e sarà valutato nei prossimi giorni. Questi i rientri previsti per i sudamericani: Alex Sandro mercoledì, Cuadrado giovedì e Bentancur venerdì.

La formazione in vista di Juve-Bologna

In vista del Bologna, dunque, Sarri valuterà bene le condizioni di tutti prima di fare la formazione. Possibile un turno di riposo per il portiere polacco in favore di Buffon. Sicuri di una maglia da titolare in difesa Bonucci, De Ligt e Alex Sandro, con Demiral, che in questi giorni ha messo in imbarazzo per le esternazioni politiche, e Rugani destinati ancora alla panchina. A destra potrebbe toccare finalmente a De Sciglio, mentre davanti bisognerà decidere solo lo schieramento: in caso di trequartista giocherà Bernardeschi, ma se sarà tridente classico potrebbe tornare dal primo minuto Douglas Costa.