Tudor: “Ecco cosa è successo con Pirlo, non farò mai più l’assistente”

Lo sfogo di Igor Tudor al termine di una lunga e travagliata stagione alla Juventus

tudor pirlo juventus

Igor Tudor si sfoga e lo fa in un’intervista concessa ai giornalisti croati di “Vecernji List”. Che qualcosa fosse andato storto nello staff tecnico della Juventus si era intuito dopo poche settimane. Tudor, chiamato a fare il vice di Andrea Pirlo, si è visto in poco tempo scavalcare da Baronio e Gagliardi, finendo sostanzialmente ai margini del lavoro tecnico. “È stata dura – racconta l’ex difensore bianconero – ma alla fine siamo riusciti a qualificarsi per la Champions League, abbiamo anche vinto la Coppa Italia, eppure ci hanno cacciato. Mi dispiace e non lo trovo giusto. Ma ho deciso una cosa: non sarò mai più l’assistente di nessuno”.

Tudor: “Mi ha scelto Pirlo ma poi…”

Insomma, dopo aver lasciato l’Hajduk Spalato, Tudor ha accettato di fare il secondo alla Juventus, ma alla fine si è trovato sostanzialmente a fare il quarto. “Alla Juventus mi ha chiamato Pirlo. È andata così – racconta – c’era una lista con cinque nomi compilata dalla Juventus e Paratici ha lasciato a Pirlo la decisione. E lui ha scelto me. Ma siccome è molto amico di Baronio, ha preso anche lui e un altro, un analista,  e ci ha messi tutti allo stesso livello. Non era giusto, perché dopo tutto io sono un allenatore. Però ho accettato perché era la Juve”. Igor pensava di dover fare il secondo alla Juventus, invece si è ritrovato a fare praticamente il “quarto”.

L’ex difensore bianconero verso il Verona

Insomma, un’esperienza iniziata con tanto entusiasmo e per l’amore della Juventus si è conclusa malamente e Tudor non ha alcuna intenzione di ripeterla. Ora, secondo alcune indiscrezioni giornalistiche, potrebbe prendere il posto di Juric (trasferitosi al Torino) sulla panchina del Verona.