La trattativa per il rinnovo ad oggi non c’è: Dybala è sul mercato?

Il calciatore ha ammesso che il suo agente sia venuto inutilmente in Itaia: la Juventus non lo ha ricevuto

trattativa rinnovo dybala mercato juventus

Contrariamente a quanto dichiarato da Fabio Paratici nelle recenti uscite pubbliche al momento non c’è alcuna trattativa per il rinnovo tra la Juventus e Paulo Dybala. Lo dice chiaramente il numero 10 bianconero nell’intervista post gara a Marassi. C’è una frase che molte testate giornalistiche non hanno riportato, soffermandosi sulla dichiarazione d’amore della Joya nei confronti della Vecchia Signora (cosa mai messa in dubbio). “Contratto? Se ne parla tanto, c’è tanta gente che parla, ma il mio procuratore è stato a Torino tanto tempo e non è stato chiamato. Quindi, mi dispiace che si parli di soldi e di cifre, sono cose inventate. Parlare di cifre nella situazione attuale mette le persone contro di me”.

Dybala scarica le responsabilità con la Juve?

Parole che pesano come macigni e che lasciano trapelare disagio da parte di Dybala, sul quale in questi mesi è gravato tutto il peso mediatico della questione rinnovo. La verità del calciatore è che il suo agente sia arrivato dall’Argentina a Torino e vi sia rimasto per circa un mese. Dopo mesi di contatti a distanza, Jorge Antun era venuto in Italia per chiudere la questione di persona, ma alla Continassa gli hanno fatto trovare la porta serrata. Almeno questa è la versione di una parte in causa, che evidenzia come non si sia ancora parlato di cifre e i numeri che sono finiti sui giornali in questi mesi non corrispondono alla realtà.

Rinnovo a breve o divorzio a giugno

Se le cose stanno così, la posizione della Juventus sarebbe ben delineata e improntata a logorare la controparte per due motivi: o per arrivare ad un prolungamento alle stesse condizioni attuali, oppure per addivenire ad un divorzio. Di sicuro, non si andrà oltre giugno, perché allo stesso mese del 2022 ci sarà la scadenza dell’attuale contratto di Dybala. Se entro la fine di questo campionato non ci sarà la firma del rinnovo, è fin troppo evidente che il numero 10 finirà sul mercato e a quel punto non è da escludere lo scambio con Paul Pogba, anch’egli in scadenza di contratto nel 2022.