Calciomercato Juventus Video

Szczesny, presentazione ufficiale: “Dalla Juve si viene scelti” [VIDEO]

Wojciech Szczesny si è presentato ufficialmente alla stampa e ai suoi nuovi tifosi della Juventus: all’Arsenal 15,3 milioni bonus compresi

Wojciech Szczesny è ufficialmente un calciatore della Juventus: lo comunica il club bianconero con una nota ufficiale che ha anticipato la conferenza stampa di presentazione. “Torino, 19 luglio 2017 – Juventus Football Club S.p.A. – si legge nel comunicato – comunica di aver perfezionato l’accordo con la società inglese The Arsenal Football Club Plc per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Wojciech Szczęsny a fronte di un corrispettivo di € 12,2 milioni pagabili in due esercizi.
Il valore di acquisto potrà incrementarsi di massimi € 3,1 milioni al maturare di determinate condizioni nel corso della durata contrattuale.
Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quadriennale fino al 30 giugno 2021”. 

Dalla sala stampa dell’Allianz Stadium, l’ex estremo difensore della Roma ha risposto alle domande dei giornalisti, mostrandosi molto sereno e desideroso di imparare dall’ambiente bianconero. “Prime sensazioni alla Juventus? Sono molto contento di essere qui – esordisce Szczesny – Doveva succedere questo giorno da due mesi, lo aspettavo. Io e Buffon abbiamo parlato, Gigi è simpatico, è una leggenda della Juve e dell’Italia. Sono contento di allenarmi con lui, mi può trasmettere tanta esperienza”.

 

Szczesny e l’eredità di Buffon

Neto è andato via perché giocava poco, almeno per il primo anno toccherà la stessa sorte a Szczesny, che però non sembra essere preoccupato.

“Quanto spero di giocare? Sono pronto a giocare, capisco il ruolo di Buffon e lo rispetto. Sono qui per imparare ed essere alla sua altezza. Sono a disposizione di Allegri. Eredità pesante? Sono abbastanza fortunato, non ho mai sentito la pressione nella mia vita. Sono qua per rappresentare il club ai massimi livelli. Non ho scelto io la Juventus, è la Juventus che ha scelto me. Se uno crede in sé stesso, allora la scelta è molto facile. Sono pronto a raccogliere questa sfida per fare un passo avanti nella mia carriera. Roma? Due anni fantastici, sono molto grato. Credo che nel calcio ci sia sempre margine di miglioramento. A Roma ho fatto un tipo di allenamento più tecnico rispetto all’Inghilterra”.

Ancora non ha avuto modo di parlare approfonditamente con Massimiliano Allegri, ma di sicuro, l’estremo difensore della nazionale polacca ha tanta voglia di alzare trofei dopo i due anni a bocca asciutta nella capitale.

“Allegri l’ho incontrato giusto per un buongiorno. Sì, il sogno è essere il portiere della Juventus e vincere, qui c’è una mentalità vincente. Tutti hanno voglia di vincere e un modo per poter vincere è giocare alla Juventus perché spinge al massimo. Manolas qui? Non spetta a me dirlo… Ho parlato con Glik per sapere qualcosa sulla città di Torino, mi ha parlato molto bene della città. A Roma erano preparati e sapevano che sarei venuto qui. La cosa che mi ha spinto a venir qui è la voglia di vincere. Sono qui per vincere. Tanti giocatori che sono venuti qui sono migliorati. Con Boniek non ho parlato. È stata una decisione mia. Mio punto debole le uscite alte? Sono un giocatore della Juventus, non ho nessuna debolezza”.

Commenta