SuperLega: le squadre inglesi non ne sono uscite, la competizione si farà

Lo scrive chiaramente il Sunday Times: non basta un comunicato per uscire dalla SuperLeague, sono tutti dentro

superlega club inglesi

La SuperLega non è morta, anzi è lì in agguato pronta ad approfittare delle prossime sentenze per gabbare l’UEFA e avviare la competizione. Lo scrive chiaramente il quotidiano londinese Times nell’edizione domenicale. I colleghi britannici scrivono chiaramente che le sei squadre di Premier League (ovvero Arsenal, Manchester City, Manchester United, Chelsea e Liverpool) non sono riuscite a lasciare il progetto. Contrariamente da quanto lasciato intendere da qualcuno, non bastava un comunicato per uscire dalla Super League Europea.

SuperLega: le 6 inglesi non possono uscirne

Anzi, fonti vicine alla SuperLega ribadiscono che non vi è un meccanismo per il ritiro, se non in seguito al pagamento di penali “sanguinose”, e che dopo il pronunciamento dei tribunali sulla posizione dell’UEFA la competizione sarà rilanciata. Dopo lo stop ai procedimenti disciplinari nei confronti di Juventus, Real Madrid e Barcellona, un’altra notizia tutt’altro che positiva per Aleksander Ceferin. Nonostante tutto, il numero uno del governo del calcio europeo, è convinto che alla fine avrà la meglio e infliggerà penalità a tutto e tutti.