La Superlega potrebbe costare gli Europei 2028 all’Italia

L’Italia non si accoda alle lettere di 15 Paesi UE in favore dell’UEFA

Superlega Uefa italia europei 2028

Nella giornata di ieri, 15 Paesi dell’UE hanno inviato una lettera non vincolante alla Corte di Giustizia Europea. All’interno alcune osservazioni sulla posizione dell’UEFA in merito alla questione Superlega. Ebbene, contrariamente a quanto riferito da alcune fonti, mancherebbe la missiva del governo italiano guidato Mario Draghi. Lo riferisce oggi la Gazzetta dello Sport, secondo cui l’Italia non si sarebbe costituita in giudizio davanti alla Giustizia europea sulla legittimità della opposizione della Uefa stessa alla Superlega.

Niente Europei 2028 senza lettera alla Corte UE?

C’è tempo ancora nella giornata di oggi, ma dall’UEFA traspare stupore e scetticismo per la posizione dell’Italia, anche se Mario Draghi ad aprile si è subito schierato apertamente contro il nuovo torneo promosso da 12 top club europei. Il rischio è che ci possano essere ripercussioni per il nostro Paese: se le osservazioni di Roma non saranno notificate oggi, potrebbe venire meno il sostegno di Aleksander Ceferin alla candidatura italiana per Euro 2028. Una cosa che somiglia molto ad un ricatto, no?