in

Supercoppa Juventus-Lazio: scelta la sede, Agnelli non ride

supercoppa juventus lazio

La Supercoppa Italiana 2019-2020 tra Juventus e Lazio si giocherà in Arabia Saudita. Dopo le voci circolate nei giorni scorsi sulla possibile disputa all’Olimpico di Roma prima dell’inizio del campionato, è giunta oggi la conferma della soluzione estera. La ratifica avverrà nell’Assemblea del prossimo 1 luglio, ma l’intesa è stata già raggiunta: bianconeri e biancocelesti si giocheranno il primo trofeo nazionale dell’anno tra il 23 dicembre e il 4 gennaio.

L’amministratore delegato della Lega Calcio, Luigi De Siervo, ha ribadito quale sia la posizione ufficiale ni merito alla disputa della Supercoppa: “Cerchiamo di rispettare il contratto con l’Arabia per la Supercoppa che prevede la possibilità di disputare altre due finali nei prossimi 4 anni e i sauditi chiedono di farla quest’anno. C’è un contratto stretto – aggiunge – che non consente rinvii. Il fatto che esista la pirateria con il fenomeno di Beoutq non è collegato alla partita, parliamo di soggetti diversi”. Insomma, la diatriba con BeIN Sports che ha diffidato l’Arabia Saudita per il proliferare della pirateria online non tocca minimamente le istituzioni calcistiche italiane.

Nel consiglio di Lega Serie A di oggi, inoltre, si è parlato anche dell’offerta di Mediapro, che si è proposta come partner per la vendita e la distribuzione dei diritti audiovisivi. “Abbiamo un ruolino di marcia stretto, abbiamo fatto una analisi profonda dell’offerta individuando punti di forza e debolezza. Il confronto continua – rivela De Siervo – e speriamo che la nuova offerta possa arrivare prima dell’assemblea di luglio con miglioramenti non solo in ambito economico”.

Secondo quanto riferiscono alcune fonti giornalistiche, della decisione è paradossalmente più contento Claudio Lotito, che avrebbe potuto giocarsi il trofeo tra le mura amiche dell’Olimpico. La disputa in Arabia Saudita della Supercoppa non trova molto favore nel clan di Andrea Agnelli.