Stop Champions: l’Uefa rinvia decisione al 17 marzo, il giorno di Juve-Lione

Bisognerà attendere ancora una settimana per lo stop alle coppe europee

uefa champions juve lione

L’Uefa rinvia ogni decisione sul destino delle coppe europee al 17 marzo, il giorno di Juve-Lione. “Alla luce dei continui sviluppi nella diffusione di Covid-19 in tutta Europa e della mutevole analisi dell’Organizzazione mondiale della sanità – si legge nel comunicato – la UEFA ha invitato oggi rappresentanti delle sue 55 federazioni associate, insieme ai consigli di amministrazione dell’European Club Association e delle European Leagues e un rappresentante della FIFPro, per partecipare alle riunioni in videoconferenza martedì 17 marzo per discutere della risposta del calcio europeo”.

Traduciamo, stasera si giocano regolarmente, ma a porte chiuse, le partite degli ottavi di Europa League ad eccezione di Siviglia-Roma e Inter-Getafe. Martedì prossimo, invece, l’Uefa ha invitato 55 federazioni, il board dell’Eca, le Leghe europee e rappresentanti FifPro (i calciatori) a un meeting in videoconferenza. Sarà allora che si prenderà la decisione su Champions ed Europa League, ma ormai si va verso lo stop delle competizioni fino a data da destinarsi.

L’Uefa deciderà lo stop il giorno di Juve-Lione

Ufficialmente, l’Uefa ha confermato che l’Europeo non è a rischio, ragion per cui non si dovrebbero terminare i campionati nazionali e le coppe continentali. Juventus e Inter sono in quarantena dopo la positività di Daniele Rugani e non potrebbero comunque giocare le loro partite, il Real Madrid è pure in quarantena, mentre il Napoli non può partire per la Spagna in vista del match col Barcellona. Allo stato attuale delle cose si potrebbe giocare solo la gara Bayern-Chelsea. Intanto, la positività di Gabbiadini (Sampdoria e Verona in quarantena), lascia presagire che altri contagiati in Serie A arriveranno probabilmente nei prossimi giorni e settimane. Ogni discorso su playoff, recuperi etc. sono fuori luogo: da qui ai prossimi 2-3 mesi non si potrà riprendere a giocare a calcio.