Dalla Spagna: “Arthur ha fallito al Barça, discontinuo e troppi infortuni”

Il Mundo Deportivo boccia sostanzialmente l’operazione effettuata dalla Juve con lo scambio Arthur-Pjanic

arthur spagna barcellona fallimento

Arthur (qui la scheda tecnica del brasiliano) ha detto sì alla Juventus e nel weekend dovrebbe esserci finalmente l’ufficialità dello scambio con Pjanic. Entrambi i centrocampisti completeranno la stagione con gli attuali club, prima di scambiarsi le maglie a fine agosto. Intanto, sono molti i tifosi della Juve che si chiedono se con il brasiliano Fabio Paratici abbia davvero fatto un buon affare (oltre alla questione della plusvalenza maturata con il cartellino del bosniaco). Parte della risposta arriva dalla Spagna, dove il Mundo Deportivo scrive senza mezzi termini che Arthur al Barcellona sia stato un fallimento senza se e senza ma.

Arthur: “il nuovo Xavi” solo sulla carta

Sbarcato nella penisola iberica come “il nuovo Xavi” per 31 milioni più 9 di bonus, l’ex Gremio ha sì mostrato di avere tecnica e visione di gioco, ma lo ha fatto di rado. Il punto debole di Arthur, secondo i giornalisti spagnoli è proprio la mancanza di continuità, caratteristica che non è riuscito a trovare anche per via dei tanti infortuni. Nelle due stagioni trascorse in Catalogna, il brasiliano ha trascorso in totale 123 giorni in infermeria per una serie di infortuni muscolari, uno stop per un problema al tendine d’achille, una forma di pubalgia e infine un contrattempo con una caviglia.

Juventus o Barcellona: chi ha fatto l’affare?

Insomma, la nomea di Arthur non è delle migliori, pur avendo solo 23 anni. La Juventus ha necessità di svecchiare il centrocampo, ma soprattutto di inserire in rosa elementi integri fisicamente, perché ogni anno nel momento clou della stagione i bianconeri arrivano a giocarsi le partite più importanti senza mezza rosa. In Spagna sono sicuri, però, che alla Juve non abbiano avuto grande scelta: ad avere il coltello dalla parte del manico nello scambio di plusvalenza è stato il Barça. La Vecchia Signora avrebbe gradito altre contropartite, De Jong su tutti, ma i catalani al massimo hanno proposto Vidal o Rakitic, elementi ormai agli sgoccioli della carriera.