in ,

Simplicio e Palermo ai ferri corti, ma niente Lazio (secondo il procuratore)

simplicioFabio Simplicio e il Palermo sono sempre più lontani. Il procuratore del giocatore, Gilmar Rinaldi, che aveva annunciato a Calciomercato.it il suo arrivo in Italia per assistere a Inter-Palermo e incontrare i dirigenti siciliani per discutere del rinnovo del giocatore, è partito per il Brasile rinunciando all’incontro. Dure le parole del procuratore: “Sono state dette tante cose, io non sono stato da Lotito, sono andato a fare una visita, non ho parlato di Simplicio con la Lazio – le sue parole a ‘mediterraneonline.it’ -.  Ora sto tornando in Brasile, sono state fatte troppe chiacchiere.  Io sono stato lì per salutare Maurizio, un dirigente della Lazio e poi è nata tanta confusione. Sono un agente e sono sempre in contatto con tutte le società, ora non è che perchè ho un giocatore non posso andare a fare le visite alle società… Sono rimasto quindici minuti e ho visto che si è alzato un polverone. Non ho mai parlato con la Lazio per Simplicio”.\r\nUna situazione di difficile risoluzione: “Non abbiamo mai parlato con il Palermo, non mi ha chiamato nessuno e adesso torno a lavorare in Brasile”. Nessun accordo è stato raggiunto nell’unico colloquio avuto con la dirigenza siciliana: “Ho parlato solo una volta e il Palermo ha proposto un contratto con le stesse cifre, non credo che accetteremo queste condizioni. Ma preciso che non ho parlato con altre squadre”.\r\n(Credits: Calciomercato.it)