Juventus news

Si presenta la nuova Juve, Del Neri: “Saremo pronti per il 29 luglio”

Inizia ufficialmente oggi la stagione 2010-2011 della Juventus. Presentate le nuove maglie, ci saranno le visite mediche per i giocatori e poi domani il trasferimento a Pinzolo. Intanto, hanno tenuto la conferenza di inaugurazione il tecnico Gigi Delneri e il DG Beppe Marotta.\r\nPartiamo dalle considerazioni del neo-tecnico.\r\n\r\nMA QUALE INCOMPIUTA!\r\n“Squadra incompleta? I Mondiali ci hanno tolto molti elementi e il mercato è aperto fino al 31 agosto. Il calcio è fatto anche di giovani che per ora integreranno la nostra rosa. Per il 29 luglio dobbiamo essere pronti. Io tratterò tutti alla stessa maniera, poi nel calcio uno può andare via e un altro può arrivare”.\r\n\r\nDIEGO\r\n “Per me deve giocare dietro la punta, non dietro le punte in un 4-3-1-2. In un 4-4-2 per me giocherebbe in mezzo al campo”.\r\n\r\nDEL PIERO E CASSANO\r\n“Il nostro rapporto sarà basato sul rispetto reciproco. Ognuno di noi ha un compito e deve portarlo avanti. Non mi interessa come hanno lavorato i miei predecessori. I ritardatari? Non è un problema. Del Piero è un giocatore della Juve e ci conto molto come giocatore. Ieri abbiamo parlato molto, è un ragazzo sano e se è in forma non ha rivali. Non sarà certo un capitano non giocatore. Cassano? È un talento naturale, ma non posso entrare nelle scelte di Lippi”.\r\n\r\nATTACCO E CENTROCAMPO TOSTI\r\n“Trezeguet. Amauri, Iaquinta, Del Piero più Diego in avanti. A centrocampo siamo belli tosti. Numericamente e in termini di qualità in avanti e in mezzo siamo tranquilli. Marotta sta lavorando ora sulla difesa e sugli esterni”.\r\n\r\nI punti salienti dell’intervento di Marotta\r\n\r\nSANO OTTIMISMO\r\n“Sono molto ottimista per la costruzione della nuova squadra. Siamo nella fase di apprendimento tattico e fisico, la rosa è omogenea ma noi vogliamo rafforzarla sempre nel rispetto delle linee guida della società. Il grande colpo in questo momento nessuna squadra può garantirlo. Per ora gli investimenti più frizzanti sono stati i nostri”.\r\n\r\nIL MERCATO\r\n“Vogliamo abbassare l’età media della squadra e diminuire il costo del lavoro. Anche perché non siamo in Champions League. La Juve ha nel suo dna l’acquisto di calciatori, vedremo come si svilupperà il mercato. Il nostro obiettivo è cogliere le opportunità che ci saranno. Abbiamo già una rosa omogenea. Oggi spero di chiudere l’acquisto di Motta”.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi