in , ,

Sentite Bastos: “Vengo alla Juve per vincere. Anche senza Europa”

Michel Bastos alla Juventus ormai è cosa fatta. Nonostante i depistaggi mediatici degli ultimi giorni, il laterale brasiliano sbarcherà a fine stagione alla Vecchia Signora. Con un anno di ritardo: sì, perché Bastos poteva essere bianconero già la stagione scorsa. Ora finalmente è giunto il momento di fare il salto, e il diretto interessato lo accoglie con grande entusiasmo. “Perché dopo sei anni (quattro al Lille e due al Lione) è giunto il momento di cambiare aria”.\r\n\r\n12 MESI DI TRATTATIVE\r\n“Ma il Lione non era ancora entrato nell’ottica di vendermi. Ora penso sia diverso, e lo dico con il massimo rispetto per la società e per l’allenatore. Ecco perché ho cercato di rientrare nel minor tempo impossibile dopo l’operazione al menisco. Voglio dare una mano alla squadra perché raggiungere la Champions League è troppo importante”.\r\n\r\nNO A INGHILTERRA E GERMANIA\r\n“Dopo sei anni in Francia è giunto il momento di misurarsi con una realtà diversa. In Francia non mi vedrei in nessun altro club, ma il mio sogno è trasferirmi in Italia o Spagna, mentre Inghilterra e Germania non mi attirano molto nonostante il livello di calcio in Premier League sia altissimo e che anche la Bundesliga stia crescendo molto. Io e mia moglie però vorremmo che nostro figlio Lucas crescesse in un Paese latino. E mi hanno detto che tra Torino e Lione ci sono parecchie analogie”.\r\n\r\nJUVE SENZA EUROPA? NON FA NIENTE…\r\n “Inseguo i grandi trofei che per un calciatore fanno la differenza, spero di vincere in bianconero”. La trattativa, come conferma De Kerchove, l’agente del giocatore, è in fase avanzatissima, e se non si è ancora chiusa è solo perché la Juve sta aspettando che Bastos entri in possesso del passaporto comunitario. “Il 15 giugno – spiega De Kerchove – saranno trascorsi esattamente cinque anni dal momento in cui Bastos ha preso la residenza in Francia e quella stessa mattina presenterà la domanda per ottenere il passaporto comunitario. Capiamo perfettamente le esigenze della Juve, che preferisce non occupare subito il posto di extracomunitario. Niente Europa? Il giocatore ha già valutato questa ipotesi, e Bastos vuole giocare in bianconero. Farà il tifo in queste ultime due partite”.