La seconda Juve di Pirlo: chi resta, chi parte, chi arriva

Agnelli conferma l’allenatore e dà mandato a Paratici di rinnovare sul mercato

seconda juve pirlo resta va viene

La Juventus ripartirà da Andrea Pirlo e da Fabio Paratici, confermato da Agnelli a capo dell’area sportiva. Il progetto non cambia nonostante l’eliminazione dalla Champions League agli ottavi e nonostante dopo 9 anni i bianconeri abbiano, a meno di un miracolo, abdicato anche dallo scudetto. La seconda Juve di Andrea Pirlo, secondo quanto scrive oggi Tuttosport, ripartirà dai giovani e si fonderà su tutti su De Ligt, Bentancur, Chiesa, Kulusevski. Sono ritenuti imprescindibili anche i nuovi acquisti Arthur e McKennie, ma hanno convinto anche Rabiot e Danilo, che saranno ancora affiancati da senatori come Cuadrado, Bonucci e Szczesny.

La nuova Juve di Pirlo: senatori in bilico

Deve ancora comunicare la sua decisione sul possibile ritiro capitan Giorgio Chiellini, che potrebbe essere seguito a ruota da Gianluigi Buffon. Se proseguirà l’uno ci sono altissime probabilità che prosegua anche l’altro, se smetterà il difensore, potrebbe smettere anche l’estremo difensore. In bilico anche Bernardeschi, che potrebbe partire in caso di offerta congrua, ma potrebbe anche restare per proseguire il processo di trasformazione in terzino. Ha offerte Demiral e sembra che la Juventus le possa ascoltare: il ragazzo nei momenti decisivi ha dimostrato immaturità e irruenza, diventando decisivo in negativo.

Chi può arrivare a Torino

Si attende il rinnovo di Dragusin, che è sempre vicino, ma intanto non arriva. Da decidere il destino di Morata nel senso che Paratici dovrà scegliere se rinnovare il prestito a 10 milioni o riscattarlo subito a 45 milioni. Ronaldo sarà trattato in singola sede: pesa circa 80 milioni a bilancio con il suo ingaggio da 31 milioni e con un rosso da 113 milioni e meno soldi da Champions e campionato, potrebbe non essere più sostenibile. L’addio di CR7 rilancerebbe Dybala, che però è ancora fermo ai box e la discussione sul rinnovo sembra ferma al palo. A meno di sorprese, sarà l’ultima stagione in bianconero per Alex Sandro e Ramsey, con il gallese che dovrebbe essere rimpiazzato da Locatelli (alternativa Jorginho). In difesa potrebbe arrivare Tapsoba del Bayer Leverkusen, mentre in attacco il nome più caldo è quello di Mauro Icardi.