Calciomercato Juventus

Schick: le nuove visite confermano il problema, 45 giorni di inattività?

schick 45 giorni
Scritto da Redazione JM

Patrik Schick ha sostenuto ieri un supplemento di visite mediche e non giungono buone notizie: il trasferimento alla Juve dovrebbe saltare

Patrik Schick ha ieri sostenuto ulteriori visite mediche presso l’Ospedale Gemelli di Roma e secondo quanto riferiscono i quotidiani sportivi di oggi, non ci sono buone notizie, per nessuno. Per la Juventus che contava di tesserare il centravanti doriano, per lui stesso, oltre che per la Sampdoria. Sembrava tutto fatto con la Juve che avrebbe dovuto versare 30,5 milioni nelle casse di Massimo Ferrero per il centravanti della Repubblica Ceca. Ora, però, la situazione si è molto ingarbugliata e a meno di un prestito, sembra possa saltare tutto, con un’eventuale coda legale.

Con Schick, ieri a Roma c’erano il presidente Ferrero, il dottor Claudio Rigo, capo dello staff medico della Juve, e il prof. Paolo Zeppilli, consulente del Coni. Tra domani e lunedì si conosceranno gli esiti definitivi, da i quali dipenderà tutto. Se saranno confermati i dubbi delle prime visite, al giovane centravanti ceco non sarà data l’idoneità sportiva e potrebbe essere imposta una “pausa terapeutica” di 45-60 giorni. Pausa terapeutica significa che Schick dovrà curarsi e non potrà effettuare attività fisica, prima dell’esito di un’ulteriore visita medica con eventuale concessione dell’idoneità sportiva.

Schick: salta tutto o…

Insomma, anche se la Juventus dovesse tesserarlo, il giocatore non sarebbe a disposizione per minimo un mese e mezzo o addirittura di più. Una sorta di doppia beffa, in un momento assai delicato per il mercato bianconero. Marotta e Paratici devono infatti sostituire Bonucci e completare il centrocampo, ma se non si troverà una soluzione per Schick, ci sarà da acquistare anche un altro attaccante. Secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, la dirigenza bianconera sarebbe disposta a prendere il giovane ceco in prestito fino a gennaio per curarlo e se perfettamente recuperato, lo riscatterebbero ad inizio del 2018. Ferrero permettendo, perché se il patron blucerchiato continuerà ad impuntarsi,salterà tutto e la cosa potrebbe anche finire in tribunale.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi