Scambio Paredes-Rabiot tra Juve e PSG: manovre in corso

Difficile che Kean torni al Paris Saint Germain, con la Juve si tratta su altre basi

paredes rabiot scambio

Sull’asse Torino-Parigi potrebbe esserci presto uno scambio di centrocampisti. Ne parla oggi Tuttosport, secondo cui è da monitorare con attenzione la situazione di Adrien Rabiot incrociata con quella di Leandro Paredes. Il centrocampista francese sarebbe stato sondato dall’Olympique Lione, ma la soluzione non sembra essere gradita, mentre un eventuale ritorno al Paris Saint Germain non dispiacerebbe. La mamma manager di “Cavallo Pazzo” sarebbe al lavoro da tempo, mentre l’atteggiamento della Juventus e di Allegri sarebbe “neutrale”: ovvero, se resta bene, altrimenti in caso di offerta congrua può partire.

Perché Juventus e PSG possono scambiarsi i centrocampisti

Al PSG serve un calciatore cresciuto nel vivaio per comporre la lista UEFA e Rabiot potrebbe risolvere diversi problemi. Contestualmente, Leandro Paredes è uno dei giocatori in uscita perché non rientra nei piani del tecnico transalpino Galtier. Dalle parti di Torino l’argentino ha tanti estimatori e sui social network continua a mandare segnali seguendo gli allenamenti e le altre attività dell’amico Angel Di Maria e soci.

Insomma, uno scambio di centrocampisti potrebbe fare tutti contenti, anche perché al momento appare assai difficile che possa trasferirsi nella capitale francese Moise Kean. Intanto, al momento non si è ancora sbloccato un altro attaccante e comunque il classe 2000 è CTP ragion per cui una sua uscita comporterebbe la sostituzione nelle liste con un altro calciatore cresciuto nel vivaio, a meno di perdere un posto.

Arthur via: si spera nell’Arsenal

In contemporanea, si spera sempre nella cessione di Arthur, per il quale l’Arsenal si sarebbe convinto ad inserire un obbligo di riscatto nel prestito proposto alla Juventus. Al momento non sembra che la trattativa sia vicina ad una chiusura, ma nei prossimi giorni potrebbero esserci sviluppi. Al di là del problema alla caviglia, il brasiliano non rientra nei piani di Allegri e della Vecchia Signora. Ricordiamo, che Arthur pesa sul bilancio della Juventus circa 46,8 milioni di euro e una cessione a cifre inferiori comporterebbe una minusvalenza.