Sarri: “Douglas Costa in crescita, Ronaldo impressionante, Higuain generoso”

L’intervista rilasciata da Maurizio Sarri a Rai Sport al termine di Juventus-Roma (3-1)

sarri intervista juventus-roma 3-1

Maurizio Sarri vede ancora segnali di crescita nella Juventus che ha battuto la Roma per 3-1 nel match valido per i quarti di Coppa Italia. “Abbiamo fatto un buon primo tempo – esordisce ai microfoni di Rai Sport – , riportato in partita la Roma all’inizio del secondo, ma poi abbiamo fatto bene tranne i 5′ finali. Buona partita contro una squadra forte, con buon palleggio”, riassume. Insomma, c’è grande soddisfazione per la squadra e anche per i singoli, poiché anche chi gioca di meno si fa trovare pronto quando chiamato in causa. A partire dallo “zio Buffon”: “Non bisogna farsi condizionare dall’età, sta ancora bene, è ancora un portiere di livello – continua mister Sarri – I ragazzi hanno fatto bene, mi fa piacere se qualcuno gioca meno fa una buona partita. Rugani ha fatto una partita di ottimo livello, sono cose che mi lasciano soddisfatto”.

Devastanti gli attaccanti questa sera, anche se è andato in gol solo Ronaldo: Douglas Costa ed Higuain hanno dato un contributo preziosissimo. “Hanno fatto bene, hanno fatto bene. Dougly non è ancora al massimo, non ha i 90′, ma mi è sembrato in crescendo. Ronaldo è in condizioni fisiche e mentali importanti, sta segnando con ritmo impressionante. Higuain più generoso? Mi è dispiaciuto che non abbia segnato, ha preso un palo, ha sparato sul portiere dai 5 metri. La prestazione meritava un gol. CR7 a livello individuale è difficile che si possa migliorare, è straordinario, un fuoriclasse, tra i migliori di sempre. Per noi sarebbe importante aiutarlo a conquistare il sesto Pallone d’Oro. Si può migliorare a livello difensivo e offensivo, ma a livello di reparto. Se fosse migliorabile, sarebbe una fortuna enorme. I complimenti vanno fatti alla mamma di Ronaldo, ci sono doti straordinarie di Ronaldo”.

Sarri: “Danilo ko? C’è Matuidi”

Peccato per l’infortunio di Danilo, che lascia Sarri con i terzini contati per le prossime partite. “In questo momento siamo rimasti con Cuadrado che veniva da un’influenza e Alex che veniva fuori su un muscolo traverso. Durante la stagione abbiamo fatto anche una partita con Matuidi terzino – ricorda Sarri – in caso di necessità ha già fatto una partita intera in quel ruolo e qualche allenamento”.

Infine, una battuta sul prossimo impegno di campionato contro il Napoli al San Paolo. “Squadra forte in un periodo di difficoltà. Conosco i giocatori e so che hanno grandi qualità – insiste il tecnico della Juventus – . Le squadri forti nella partita singola sono pericolose. Mi aspetto una gara di qualità. Ritorno a Napoli? Non è stata un’esperienza normale, è stata un’esperienza forte, sentitissima. Dal punto di vista umano è particolare”, conclude Sarri.