Sarri: “Pjanic e Ramsey in campo? Non so. Var? Meglio gli arbitri”

La conferenza stampa di Maurizio Sarri alla vigilia del suo primo derby

sarri confrenza stampa torino juventus

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del suo primo derby. Torino-Juventus è una delle stracittadine storiche del calcio italiano e in questa occasione mette in palio tre punti importantissimi. «Un derby non è mai una partita come le altre. Ha un significato speciale per entrambe le squadre – esordisce Sarri – In passato sono andato a visitare Superga. Mi sembrava d’obbligo per commemorare un mito dello sport italiano. Mi aspetto un Torino dalle grandissime motivazioni, un Toro da battaglia. Domani per noi sarebbe importante mantenere la partita sui binari adatti alle nostre caratteristiche. Vivrò questa vigilia di derby con serenità, consapevole che si tratta di una partita speciale».

Sarri: “Pjanic e Ramsey? Non so se sono pronti”

Alle domande sulla formazione, Sarri risponde con i soliti dribbling e rinvia ogni discorso al termine della riunione tecnica di domani. «Non so ancora se Pjanic ci sarà domani. 4-3-3 o 4-3-1-2? Quando ci sono in campo Ronaldo e Dybala la soluzione ideale è giocare con il trequartista. Higuain? È un grande giocatore e, dopo un anno difficile, l’ho visto con motivazioni extra quest’estate. Sta dimostrando la sua qualità. Ramsey? L’ho visto bene nell’ultimo periodo in allenamento, ma non so ancora quanto sia pronto per i 90 minuti. Chi puo’ far riposare Alex Sandro? Dipende dalla partita; in allenamento stiamo provando piùDe Sciglio che Danilo sulla sinistra».

Inevitabili le domande sulle polemiche arbitrali derivanti soprattutto dall’utilizzo del Var: «A me piace di più quando arbitrano gli arbitri in campo – sottolinea Sarri – . Poi ci sono le regole, alcune di queste non condivisibili. Su quella del fallo di mano pur leggendo e studiando non ci capisco nulla, ma in questo momento è così e non è che nella vita si violano le regole solo perché non le si capiscono. Il Var andrebbe usato per errori macroscopici, ma lo stanno usando 4-5 volte a partita. Favorevole a due chiamate per squadra a partita? Non mi basterebbero e sarei sempre a rischio squalifica».