Sampdoria-Juventus 3-2: una sconfitta indecifrabile

Sampdoria-Juventus 3-2 editoriale
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Juventus 3-2. Il rientro dalla pausa della nazionale è sempre un incognita. A volte capita di lasciare le cose a un punto e poi rientrare e ritrovarsi a un altro. La Juventus sapeva di affrontare una squadra tostissima la Sampdoria che fin qui le aveva vinte tutte fra le mura amiche e sapeva che avrebbe dovuto far un minimo turnover per preparare al meglio la partita con il Barcellona di Mercoledì. Fin qui tutto ok, la squadra sembrava tonica la Samp ben controllata il primo tempo della Juventus è stato ben giocato e fra le due certamente era preferibile la Juventus pur senza strafare.

Pronti via il secondo tempo pare andare addirittura meglio la Juventus preme sull’accelleratore e chiude la Samp nella propria metà campo. Ci sono alcune azioni gol si arriva persino a un tiro di Cuadrado deviato in angolo con il deretano da Viviano. Angolo che non ci viene nemmeno dato dal pessimo arbitro Guida di cui parleremo dopo. Fin qui pare di assistere alla solita partita non brillantissima della Juventus che prima o poi sbloccherà. Invece, come capita troppo spesso quest’anno vedi Benevento Sporting e altre, al primo tiro in porta la Samp passa ed è un gollonzo. Un triplo errore di Asamoah poi Bernardeschi e Lichtsteiner. Bene è chiaro che contro la Samp così coriacea andare sotto a Marassi è un mezzo suicidio, tuttavia la Juve c’è ancora e la reazione è veemente. La Samp si ritrae e la Juve attacca. Su un azione in cui la Samp era venuta fuori si riparte in contropiede 3 contro 1 e sarà Higuain a dare la palla lunga a Cuadrado che non potrà fare il facile 1-1. Nemmeno a dirlo sul ribaltamento di fronte la Samp fa 2-0 con Torreira anche qui al secondo tiro in porta.

Sampdoria-Juventus: il “solito” Guida

A questo punto la Juve crolla psicologicamente arriva il 3° e la Samp potrebbe pure dilagare. A questo punto il pessimo arbitro Guida che ha già negato 2 rigori alla Juve e annullato un gol forse buono a Higuain e che arbitra come se la Var non esistesse, ci grazia regalandoci un rigore anche abbastanza generoso. L’arbitro napoletano forse crede che lui sia un genio e noi siamo tutti degli emeriti cazzoni perché evidentemente pensa che dando un rigore sul 3-0 al 90mo noi ci beiamo che ha arbitrato bene o che non sia quello che è ovvero un famoso tifoso del Napoli, beh si sbaglia di grosso. Nessuno è fesso e credo sia ampiamente condiviso che quel rigore sullo 0-0 a noi non lo avrebbe mai dato. Ora succede che Higuain segna e poi Dybala ci illude che si possa addirittura fare 3-3. Al netto di quanto visto e di quanto fatto non sarebbe neppure uno scandalo. La Samp segna 3 gol con 4 tiri in porta e noi abbiamo costruito tanto ma concluso poco sempre sbagliando l’ultimo tocco, ma siamo stati costantemente nella loro metà campo. Certo è che questa Juve quest’anno ha un poco troppo alti e bassi, prende un poco troppi gol e che amministra un poco troppo il ritmo sugli 0-0. Ecco, forse amministrare meno gli 0-0 e segnare prima noi degli altri, sarebbe già una buona ricetta per migliorarsi. Resta il rammarico per aver perso ancora 3 punti dove se ne potevano fare 3 e la preoccupazione per la gestione dei momenti difficili delle partite dove quest’anno non sempre siamo concentrati.