Rugani non è in uscita: se parte de Ligt alla Juve un solo nuovo centrale

L’agente del difensore centrale smentisce trattative con Bologna o altri club

rugani juventus

La difesa doveva essere il punto forte della Juventus 2022-2023, che si sarebbe dovuta ricostruire a centrocampo e in attacco. Invece, con la possibile uscita di Matthijs de Ligt, dopo l’addio di Giorgio Chiellini, ora il pacchetto arretrato desta preoccupazioni. Numericamente Allegri ad oggi è a posto, ha 4 centrali come l’anno scorso, solo che al posto dell’ex capitano c’è Federico Gatti, mentre l’olandese potrebbe perderlo da un minuto all’altro. Qualcuno sostiene che l’addio di de Ligt comporterebbe due innesti al centro della difesa, ma per questioni di liste, dovrebbe partire un altro.

Rugani: nessuna trattativa per la cessione

Che non sarà Daniele Rugani, perché come sostiene il suo agente Davide Torchia a Juventusnews24, non ha avuto segnali di cessione da parte della dirigenza bianconera, nonostante alcune voci giornalistiche sul Bologna. “Resta a Torino? Allo stato attuale senz’altro. La Juve non ha mai intavolato trattative e non ci ha mai comunicato di volerlo cedere. Non è mai stato messo sul mercato, il contrario. Poi nel calcio non si sa mai. Ma allo stato attuale rimane a Torino. Sugli organi di stampa ne escono di tutti i colori, ma noi non abbiamo avuto contatti diretti con il Bologna o con altri club. Ci fossero state eventuali trattative – continua – ovviamente ne saremmo al corrente. Ma capisco anche che i giornalisti hanno certe prerogative nel loro lavoro”.

Insomma, visto che la somma dei centrali deve fare sempre quattro nelle liste, solo l’addio prematuro di Federico Gatti potrebbe aprire ad un doppio colpo. Posto che de Ligt saluti.