Rudiger spara alto, la Juventus tratta e riflette

I bianconeri pensano anche a due alternative: Bremer e Koulibaly

rudiger juventus

La Juventus continua a cercare un difensore centrale di caratura internazionale da affiancare a Matthijs de Ligt e Antonio Rudiger è in cima alla lista. Con la mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali, con ogni probabilità Giorgio Chiellini smetterà al termine di questa stagione, ma ci sono anche Leonardo Bonucci (soggetto anch’egli a molti infortuni negli ultimi tempi) e Daniele Rugani in bilico. Insomma, Federico Gatti, già acquistato dal Frosinone a gennaio, non basterà.

Le richieste di Rudiger alla Juventus

La dirigenza bianconera si sta muovendo su profili importanti e la risposta data di recente al Real Madrid dagli agenti di Rudiger lascia pensare ad un’intesa di massima con la Juve. Secondo quanto scrive Tuttosport oggi, però, l’accordo economico sarebbe tutt’altro che definito. Il nazionale tedesco di 29 anni, in scadenza con il Chelsea, avrebbe infatti chiesto la luna alla dirigenza della Vecchia Signora. Si parla di uno stipendio da 10 milioni netti l’anno e 30 milioni di bonus alla firma.

Le alternative al centro della difesa

Premesso che per Rudiger si potrebbe applicare il Decreto Crescita, la Juventus non sembra voler comunque arrivare alle cifre di cui sopra. Per questo motivo, anche se con il tedesco c’è ormai una corsia preferenziale, si seguono sempre molto da vicino Gleison Bremer del Torino (forte la concorrenza dell’Inter) e Kalidou Koulibaly, al quale il Napoli sembra voler proporre un prolungamento (è in scadenza nel 2023) al ribasso.