Ronaldo vola a Lisbona: al rientro dalla nazionale faccia a faccia con Sarri e compagni

Nessuna multa in arrivo, ma CR7 dovrà confrontarsi col gruppo

ronaldo multa sarri

Dopo l’arrabbiatura per la sostituzione durante Juventus-Milan, Cristiano Ronaldo è volato a Lisbona per rispondere alla convocazione da parte della nazionale portoghese. C’è curiosità in merito al suo impiego da parte del ct lusitano, perché se davvero CR7 è in condizioni precarie, dovrebbe essere risparmiato, almeno nella prima gara contro la modesta Lituania.

Intanto, i tifosi della Juventus si interrogano su ciò che accadrà al ritorno in Italia. Dopo aver lasciato il campo pronunciando qualcosa all’indirizzo della panchina, Ronaldo ha lasciato l’Allianz Stadium qualche minuto prima della fine di Juve-Milan, pare senza attendere nemmeno il sorteggio dell’antidoping. In attesa di capire se possa essere multato dagli organi di giustizia sportiva per questo fatto, Maurizio Sarri e la dirigenza bianconera preparano la strategia per il rientro.

Ronaldo non sarà multato ma…

Sicuramente, dopo le partite con il Portogallo, CR7 avrà un faccia a faccia con l’allenatore e i compagni. Di recente, il cinque volte pallone d’oro ha ribadito di essere maggiormente concentrati sugli obiettivi della squadra che su quelli personali. Anche se arrabbiato con sé stesso, certi atteggiamenti vanno comunque evitati avendo puntati addosso i fari di mezzo mondo. Nessuna multa in arrivo da parte della società, insomma, ma una tiratina d’orecchi sì.