Ronaldo positivo, sarà multato: quante partite salta?

La Juventus spera di avere CR7 contro il Barcellona, ma serve un tampone negativo entro il 21 ottobre

ronaldo positivo multa rientro

Cristiano Ronaldo è in isolamentopresso il centro tecnico della federazione portoghese dopo la positività al coronavirus, ma non ha di certo perso il buonumore. “Si sente bene, stava prendendo il sole”, ha detto ieri di CR7 il compagno di squadra Giorgio Chiellini. I tifosi della Juventus però si chiedono quanto dovrà stare fermo ai box il campione portoghese, visto che sta per iniziare un ciclo di 7 partite in 23 giorni per la Vecchia Signora. Di sicuro, Ronaldo salterà la sfida di sabato contro il Crotone e poi quella di Champions League a Kiev di martedì prossimo. E poi? Dipenderà ovviamente da quando si negativizzerà.

Ronaldo pronto per Juventus-Barcellona?

A meno di un miracolo, ovvero di una negativizzazione in pochi giorni, CR7 salterà anche la partita casalinga contro il Verona, mentre c’è qualche speranza in vista di Juventus-Barcellona. La legge portoghese, infatti, prevede per i positivi 14 giorni di quarantena, mentre quella italiana ora prescrive 10 giorni e un tampone negativo. Ovviamente c’è da fare i conti con il regolamento Uefa, sulla base del quale per poter giocare contro il Barcellona il 28 ottobre, la Juventus dovrebbe inviare l’esito negativo del tampone almeno 7 giorni prima, ovvero il 21 ottobre. Da qui ad una settimana, insomma, Cristiano dovrebbe essere guarito. Molto complicato.

Una multa tira l’altra

Nel frattempo, prosegue il lavoro della Procura di Torino e quello della Procura Federale: dal punto di vista amministrativo CR7 sarà multato per la violazione dell’articolo 650 del codice penale (Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità). L’aver abbandonato la bolla in anticipo per raggiungere il ritiro del Portogallo, costerà al lusitano anche una multa da parte della giustizia sportiva.