in

Ronaldo patteggia con il fisco spagnolo: 19 milioni di multa ma evita il carcere

Ronaldo fisco spagnolo multa carcere
© foto www.imagephotoagency.it

Cristiano Ronaldo, nuovo acquisto della Juventus, è vicino alla risoluzione della vicenda che lo vede in causa con l’Agenzia Statale di Amministrazione tributaria della Spagna. CR7, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Efe, avrebbe raggiunto un accordo che prevede il pagamento di una multa da 19 milioni di euro circa e la condanna a due anni di reclusione. Il portoghese, però, non andrà in carcere, purché si dichiari colpevole dei quattro reati fiscali di cui è accusato dalle autorità spagnole. Le quattro frodi tributarie contestate a Ronaldo risalirebbero agli anni 2011-2014, quando il pallone d’oro, o chi per lui, avrebbe “nascosto” al fisco circa 14,7 milioni di euro. La multa è superiore a quella cifra per via del calcolo degli interessi maturati.

Intanto, CR7 sta vivendo gli ultimi giorni di vacanza, poiché è atteso il prossimo 30 luglio presso il nuovo centro tecnico della Continassa, dove inizierà la preparazione con la Juventus. Il suo debutto è stato confermato nell’amichevole casalinga di Villar Perosa, il prossimo 12 agosto.