in

Ronaldo diventa CR20: 13a stagione di fila con almeno 20 gol

Ronaldo CR 20 gol

Cristiano Ronaldo si conferma macchina da gol e con la rete messa a segno ieri al Mapei Stadium nella sfida vinta dalla Juventus per 3-0 sul Sassuolo è arrivato a quota 20 in stagione. E sarebbero potuti essere 21, ma una rete gli è stata giustamente annullata per un leggero fuorigioco causato da un passaggio leggermente ritardato da Bernardeschi. Fin qui CR7, che potremmo ormai ribattezzare anche CR20, ha messo a segno 18 gol in campionato, uno in Supercoppa e uno contro il Manchester United, la sua ex squadra, in Champions League.

Staccati Zapata e Quagliarella nella classifica dei marcatori in Italia, Ronaldo è alla sua 13a stagione consecutiva in cui mette a segno almeno 20 gol. Con questa media non avrà problemi ad arrivare alla terza decina da qui a fine stagione, ma i tifosi della Juventus, è inutile negarlo, si aspettano che i gol arrivino principalmente in Champions. È per vincere quella competizione che CR7 è stato portato a Torino, anche se c’era chi sosteneva che a 34 anni e contro i difensori italiani più arcigni di quelli della Liga, avrebbe fatto fatica ad andare in rete con continuità.

Ronaldo segna e fa segnare

Invece, Ronaldo sta proseguendo con lo stesso trend di Manchester e Madrid: alle 20 marcature si possono aggiungere anche 10 assist, che hanno consentito ad esempio a Mandzukic di tornare il bomber di un tempo. Inoltre, il portoghese è il calciatore di Serie A che tira maggiormente in porta, a conferma che dopo soli sei mesi sia diventato imprescindibile per la Juve. Ne sa qualcosa Paulo Dybala, che quando viene schierato in campo (da due partite di seguito finisce in panchina) è costretto a girare a largo per dare più spazio al cinque volte pallone d’oro dalle parti della porta avversaria.