Rizzoli e il caso Bonucci: “Nessuna testata, immagini chiare”

Nicola Rizzoli

Nicola Rizzoli scagiona Leonardo Bonucci: il difensore della Juventus non ha dato alcuna testata al direttore di gara del derby della Mole. Raggiunto dai microfoni di Premium Sport, l’arbitro ha rilasciato un’intervista ovviamente autorizzata dall’Aia, anticipando quella che a partire dalla prossima stagione dovrebbe essere una consuetudine. “Guardando il video si capisce che non c’è alcuna testata – dice Rizzoli – . Bonucci protestava per il rigore con Irrati che era l’arbitro addizionale, io lo porto via. Lui continuava a protestare e io l’ho ammonito. È una cosa normalissima”.\r\n\r\nTornando sull’arbitraggio di Torino-Juventus, poi, Rizzoli ammette che in alcune situazioni avrebbe potuto fischiare meglio, ma il polverone mediatico sollevato è senza dubbi eccessivo.\r\n\r\n“Non sono una persona che non pensa di commettere errori o di non sbagliare mai. Penso di aver fatto tutto quello che potevo fare, consapevole che in un paio di situazioni potevo gestire diversamente”, conclude Rizzoli.\r\n\r\nRizzoli - Bonucci\r\n

Giudice sportivo: 2 giornate a Khedira

\r\nIntanto, il giudice sportivo ha usato il pugno duro con Sami Khedira: 2 giornate di squalifica “per aver rivolto all’arbitro espressioni ingiuriose”. Il tedesco salterà Empoli e Milan, mentre sconteranno solo un turno Alex Sandro e Leonardo Bonucci.