Rizzoli: “Audio fallo Pjanic? Pecoraro chiede una cosa mai esistita”

Il designatore arbitrale Rizzoli sottolinea l’ennesima uscita a vuoto dell’ex procuratore federale

rizzoli pecoraro audio pjanic

Nicola Rizzoli, designatore degli arbitri italiani, è stato oggi ospite in videoconferenza di Sky Sport. È stata l’occasione per tornare indietro di qualche giorno alla dichiarazione dell’ex procuratore federale, Giuseppe Pecoraro, che ha lanciato dalle colonne de il Mattino un presunto scoop su Inter-Juventus di due stagioni orsono. Pecoraro ha dichiarato sostanzialmente di aver chiesto all’Aia l’audio tra l’arbitro Orsato e il Var per il fallo di Miralem Pjanic, non sanzionato con il cartellino rosso, ma che la stessa registrazione non gli sia stata consegnata. Perché? “È giusto chiarire e non fare confusione: le situazioni da protocollo Var sono le sole ad essere registrate – spiega subito Rizzoli – non dagli arbitri, ma dal provider della Lega che, attraverso la stessa lega e la Federazone, mette a disposizione le clip per fare didattica. Queste clip vengono poi mandate all’Ifab e non sono in possesso dell’Aia”.

Rizzoli: “Pecoraro? Non viene registrata tutta la partita”

Qualcuno, non si sa bene ancora chi, ha presentato due esposti, uno a Milano e uno a Roma per fare chiarezza sulla presunta sparizione dell’audio, ma si tratta di cose che non porteranno a nulla di nulla. Dopo i tanti scivoloni ai tempi in cui era procuratore federale, sembra proprio che Pecoraro abbia preso un altro proverbiale granchio. “Pecoraro ha richiesto l’intera registrazione di Inter-Juve, una cosa che non esiste e non viene mai fatta. Le uniche registrazioni presenti sono quelle da protocollo”, ha aggiunto ancora il designatore Rizzoli.