Il ritorno di capitan Chiellini: “Sarri? Siamo uniti, dal presidente in giù”

L’intervista di Giorgio Chiellini a Sky Sport al termine di Juventus-Brescia

chiellini intervista juventus brescia

Una delle notizie più positive di oggi per la Juventus è il pieno recupero all’attività agonistica di Giorgio Chiellini. Rientrato praticamente a tempo di record da un grave infortunio ai legamenti, il capitano bianconero ha giocato circa 15 minuti ed è ora pronto a scalare le gerarchie difensive fino a riprendersi il posto da titolare nelle partite che contano. “La parte brutta è finita – dice a Sky Sport il numero 3 al termine della partita Juventus-Brescia – questi quindici minuti mi hanno dato una scossa di energia, ora devo lavorare tanto perché voglio aiutare tanto i miei compagni in questo finale di stagione”.

Ovviamente, ci vorrà del tempo, ma visto che la squadra è in corsa per tutti e tre gli obiettivi rimasti (persa la Supercoppa contro la Lazio), le rotazioni saranno fondamentali e Chiellini potrà recuperare il migliore stato di forma. “Io voglio essere pronto – prosegue Giorgio – i miei compagni stanno facendo bene e voglio solo dare una mano. Ora arriva il bello. Trovo una Juventus innanzitutto prima in classifica con una semifinale di Coppa Italia portata a casa con un buon risultato, devo solo ringraziare i miei compagni di squadra. Spero solo di portare una ventata di entusiasmo, ora ci aspetta un mese pieno prima della sosta”.

Chiellini: “Pensiamo a noi, non alla classifica”

È un leader Chiellini, dentro e fuori dal campo, la sua grinta sarà fondamentale anche per riportare la Juventus nella giusta dimensione, senza pensare alla concorrenza: “Dobbiamo pensare a noi, vogliamo fare punti a prescindere della classifica, dobbiamo pensare a noi stessi”. Infine una battuta sull’allenatore finito in discussione: “Sarri? La Juve è unita dal presidente fino all’ultimo dei dipendenti”, conclude.