Il ritorno di Buffon alla Juventus: Szczesny deve preoccuparsi?

buffon szczesny

Gianluigi Buffon ha deciso di chiudere la carriera alla Juventus. Ieri c’è stata una decisa accelerata nella trattativa che, dopo un solo anno al Paris Saint Germain, riporterà a Torino il 41enne estremo difensore. “SuperGigi” ha deciso di fare un ultimo anno da calciatore e per poi intraprendere la carriera di dirigente con il club bianconero, nonostante avesse ancora molte offerte dall’Italia e dall’estero. Una scelta sensata e per certi versi d’amore verso quei colori che ha vestito già per 20 anni.

Eppure, non tutti i tifosi della Vecchia Signora sono contenti. Basta fare un giro sui social network o attraverso le community bianconere per capire che il ritorno di Buffon non convinca proprio tutti. In tanti vedono nel suo rientro un ottimo supporto al nuovo allenatore Maurizio Sarri, che avrà a che fare con un ambiente a lui sconosciuto e molto diverso da quelli precedentemente da lui frequentati. Il carisma di Buffon e la conoscenza della Juve e delle dinamiche interne saranno fondamentali, ma qualcuno sostiene che Wojciech Szczesny possa essere destabilizzato.

Dopo essere stato il suo secondo per due stagioni, infatti, il portiere polacco ha trovato la titolarità proprio appena Buffon è stato accompagnato sostanzialmente all’uscita l’estate scorsa. Al PSG il portiere di Carrara non è stato poi propriamente impeccabile e qualcuno teme che Szczesny possa soffrire la diatriba con quella che per la Juventus è una vera e propria icona. Una versione che ci sentiamo di escludere perché se Agnelli e Buffon hanno deciso di ritrovarsi in questi termini è solo per il bene della squadra.

Buffon rassicura Szczesny

I bene informati sono sicuri che l’accordo sia quello di chiudere la carriera da 12°, giocando magari le partite di Coppa Italia o qualche gara di campionato in cui sarà necessario fare turnover causa impegni ravvicinati. La Juve 12 mesi fa ha fatto una scelta importante promuovendo Szczesny e non la rinnegherà di certo ora. Buffon parlerà sicuramente con l’estremo difensore polacco e gli darà tutte le rassicurazioni del caso. Il bene della Juve viene prima di tutto.