Rinnovo Chiellini-Juve, l’agente: “Ecco cosa stiamo aspettando”

Davide Lippi ha parlato a Radio Radio della trattativa per il rinnovo del capitano bianconero

chiellini agente rinnovo juve

Davide Lippi, agente di Giorgio Chiellini, ha fatto il punto oggi sul rinnovo del suo assistito con la Juve. Dopo che nell’ultima parte della stagione scorsa sembrava si andasse verso il divorzio, il ritorno di Allegri e il cambio di dirigenza hanno segnato una svolta verso il prolungamento. Da giorni si dice che la firma fino al 30 giugno 2022 sia solo una formalità, ma ancora non c’è nulla di ufficiale. “I contratti si firmano in due – sottolinea Lippi a Radio Radio – Giorgio è partito per l’Europeo e ha pensato solo ed esclusivamente a questo. Con la Juventus non c’è nessun problema”.

A meno di clamorose sorprese, Chiellini firmerà per un ultimo anno, prima di ritirarsi, con lo stesso stipendio attuale, ovvero 3,5 milioni di euro. Agli Europei vinti dall’Italia, il 36enne centrale toscano, ha confermato che se sta bene fisicamente è ancora tra i migliori al mondo.Oa il calciatore è in vacanza e vi rimarrà fino ai primi giorni di agosto.

Rinnovo Chiellini-Juve: “C’è enorme serenità”

“Ci siamo dati appuntamento più avanti – continua il suo agente – ma non penso ci siano problemi. Al momento non ci siamo ancora seduti per discutere del rinnovo ma c’è enorme serenità. Se si presentasse una big? Beh, prima bisogna che si presenti. Ad oggi non c’è nessuno. Stiamo aspettando la Juventus per sederci e fare una chiacchierata. Ritiro? Pensare Chiellini lontano da un campo di calcio in questo momento è una follia. Ogni calciatore ha una sua storia ma ciò che ha fatto dopo un crociato è incredibile. I giocatori come Giorgio, Ribery ecc., hanno un fuoco che arde dentro, hanno passione, sono diversi dagli altri. Quello che li muove è la passione e la voglia di allenarsi. Come avete visto all’Europeo, questa passione ce l’ha ancora forte. È stato per tanti anni una bandiera della Juventus e stiamo aspettando per trovare una quadra. Non mi ha chiamato nessun altro ma non mi meraviglierebbe se qualcuno mi chiamasse. Al momento è l’unico svincolato della Nazionale italiana”, conclude.