Reynolds-Juve: l’ufficialità ritarda, questioni di passaporto

Ecco perché il terzino americano non è ancora stato annunciato dal Benevento, che lo avrà per 6 mesi tramite la Juventus

reynolds juve passaporto

Bryan Reynolds (19) e la Juventus – con la collaborazione del Benevento – si sono già detti sì, ma l’ufficialità tarda ad arrivare. All’inizio della settimana scorsa, la Mls aveva dato il via libera al trasferimento del terzino americano in Serie A: passaggio al Benevento per 6-7 milioni di euro con riscatto al termine della stagione. L’ufficialità era attesa nei giorni successivi, con tanto di sbarco del calciatore in Campania, ma a distanza di una settimana ancora non c’è stato il tanto atteso annuncio da parte del club campano, che poi al termine della stagione, lo girerà alla Juve. A sua volta, Paratici poi deciderà il da farsi, con la possibilità che il ragazzo resti ancora alla corte di Inzaghi per fare esperienza.

Reynolds-Juve: c’è di mezzo un altro passaporto

Perché l’ufficialità continua a tardare? Lo spiega oggi Calciomercato.com: Reynolds sta attenendo infatti il rinnovo del passaporto, che gli impedisce al momento di viaggiare da Dallas verso l’Italia. Nulla di non superabile, sia ben chiaro, è solo questione di tempistiche. Pensando a qualche tentennamento della Juventus, Roma e Club Brugge hanno provato a reinserirsi nella trattativa, ma ormai è tutto fatto con i bianconeri e il Benevento. Curiosamente, tra la Vecchia Signora e un nuovo acquisto c’è di mezzo ancora un passaporto extracomunitario. Stavolta, però, era tutto ampiamente previsto e grazie al club campano, i campioni d’Italia a giugno potranno metterlo in rosa senza occupare slot.